BANCHE: COMINDUSTRIA NEL MIRINO DI S&P

23 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Standard & Poor’s ha posto in osservazione con implicazioni negative il rating di lungo termine ”A-” di Banca Popolare Commercio Industria, dopo l’operazione di acquisto di Carime, giudicata troppo onerosa dal mercato.

A Piazza Affari tuttavia il titolo smentisce chi tra gli operatori aspettava una giornata depressa e mette a segno un rialzo dell’1,71% a 19,48 euro.