Banche: 7 italiane e 4 francesi sotto osservazione da Fitch

21 Dicembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Milano – L’agenzia di rating Fitch ha posto oggi sotto osservazione con implicazioni negative il rating di sette banche italiane, dopo aver minacciato venerdì scorso il taglio del rating per l’Italia e per altri cinque Paesi europei.

Le banche coinvolte, precisa una nota dell’agenzia, sono: Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Sondrio, Banco di Desio e della Brianza , Banco Popolare, Iccrea Holding, Intesa Sanpaolo e Ubi Banca.

La decisione di porre sotto ‘sorveglianza’ questi istituti di credito, spiega sempre Ficth, è mossa dalle “stesse preoccupazioni” che hanno portato a mettere i sei Paesi Ue sotto osservazione.

Per la stessa ragione, è stato abbassato il rating di Unicredit, che passa da ‘A’ a ‘A-‘. Per Fitch, la banca di piazza Cordusio soffre di “una bassa redditività, soprattutto in Italia” e deve affrontare un “contesto operativo” che potrebbe mettere in pericolo l’attuazione del suo piano strategico adottato di recente, che comprende un aumento di capitale 7,5 miliardi di euro.

Fitch ha annunciato venerdì scorso che sta considerando l’abbassamento del rating del debito sovrano dei sei paesi della zona euro, Spagna, Italia, Belgio, Slovenia, Cipro e Irlanda, visto che la “natura sistemica” della crisi nella zona euro ha un profondo effetto negativo sulla stabilità economica e finanziaria su tutta la Ue e in particolare sugli stati ritenuti più vulnerabili.

Fitch ritiene che “la pressione” sui risultati delle banche “continuerà a crescere in un contesto operativo sempre più difficile.” Il possibile dowgndrading di questi istituti di credito sarà probabilmente nell’ordine di uno o due livelli. (TMNews con fonte Afp)

—————————————————

Parigi – L’agenzia internazionale Fitch annuncia di aver rivisto da ‘stabile’ a ‘negativo’ l’outlook di 4 banche francesi. Si tratta di Societe Generale, Groupe BPCE, Dexia Credit Local e La Banque Postale. La decisione fa seguito alla revisione in negativo dell’outlook a tripla A della Francia. (Agi)