Banca TSB, problemi servizi online causano panico utenti

23 Aprile 2018, di Livia Liberatore

I servizi Internet e quelli mobile di TSB, che ha cinque milioni di clienti, hanno funzionato a intermittenza lunedì mattina dopo che un aggiornamento del sistema è andato storto, provocando preoccupazione tra gli utenti. La banca, che si è separata da Lloyds nel 2013 ed è ora parte del gruppo spagnolo Sabadell, ha comunicato che sta lavorando urgentemente per riparare a quelli che descrive come guasti “intermittenti” nei suoi servizi.

Il crollo si è verificato alcune ore dopo che la banca aveva avvertito i titolari di conti che alcuni servizi, tra cui l’online banking, i pagamenti e i trasferimenti di denaro, non sarebbero stati possibili dalle 16 di venerdì alle 18 di domenica a causa di un aggiornamento del sistema. TSB ha utilizzato i sistemi IT di Lloyds per un periodo dopo la separazione dalla banca, ma i problemi sono emersi quando questo fine settimana ha spostato la propria piattaforma IT a un sistema fornito dal gruppo principale, Sabadell.

Alcuni clienti hanno raccontato su Twitter i guai con il proprio conto online: transazioni che non hanno mai effettuato vengono registrate sui loro conti con alcune somme di denaro accreditate, che vengono in seguito cancellate. Un utente riferisce per esempio di aver ricevuto tre messaggi di avviso per pagamenti fatti all’estero, in realtà mai avvenuti, e di non poter controllare in nessun modo lo stato del proprio conto.

Alcuni utenti hanno detto anche di essere entrati per errore negli account bancari di altri utenti a causa di problemi con il login. Nel dibattito su Twitter sul crollo dei servizi Internet di TSB è intervenuto anche il Financial Ombudsman britannico, che ha chiesto ai clienti di TSB di dare maggiori informazioni sui problemi che stanno vivendo. “Stiamo discutendo con TSB”, ha spiegato l’autorità.