Banca Fideuram chiude 2009 con utile in leggero rialzo

12 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La raccolta netta totale di Banca Fideuram è stata di € 2,8 miliardi, in forte crescita rispetto ai € 345 milioni dell’esercizio precedente. Tale andamento conferma l’efficacia delle azioni con cui il Gruppo ha operato per raccogliere il risparmio dei clienti che hanno deciso di avvalersi della possibilità di rimpatrio delle attività finanziarie detenute all’estero. In particolare, i capitali rientrati o regolarizzati sono ammontati a circa € 3,5 miliardi, mentre la nuova raccolta netta è stata di € 2,4 miliardi (€ 2,1 miliardi già incassati nell’anno). Tale risultato rappresenta una delle migliori performance nell’intero panorama dell’intermediazione finanziaria. La raccolta netta di risparmio gestito si è attestata a € 2,9 miliardi (negativa per € 3,9 miliardi a fine 2008), evidenziando, oltre ad un’importante inversione di tendenza, un andamento favorevole soprattutto nel comparto dei fondi comuni e delle gestioni patrimoniali. L’utile netto consolidato ammonta a € 178,4 milioni, in aumento dell’1,3% rispetto al risultato dell’esercizio precedente (€ 176,1 milioni). La variazione dell’utile rispetto al 2008 è principalmente dovuta alla crescita del risultato netto di gestione finanziaria (+ € 1,4 milioni) unitamente alla riduzione degli accantonamenti (- € 2,2 milioni) e degli oneri non ricorrenti (- € 8,8 milioni), parzialmente compensate dall’aumento delle spese di funzionamento ( + € 0,8 milioni) e degli altri oneri di gestione (+ € 7,8 milioni). L’utile netto civilistico di Banca Fideuram S.p.A. ammonta a € 127,9 milioni (€ 120,4 milioni nel 2008). Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea la distribuzione di un dividendo unitario di € 0,104 (€ 0,098 nel 2008, +6%), per un importo complessivo di € 101,9 milioni. I livelli di patrimonializzazione a fine anno sono risultati ampiamente superiori ai coefficienti minimi richiesti dalle regole di Basilea 2. In particolare, il Core Tier 1 Capital ratio si è attestato all’11,6% mentre il Total Capital ratio è risultato pari al 12,5%.