Banca Carige, Antitrust dice si ad acquisizione 22 sportelli BMPS

12 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Semaforo verde da parte dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato per l’acquisizione di 22 sportelli bancari della Banca Monte Paschi di Siena da parte di Banca Carige. Lo rende noto l’Antitrust nel consueto bollettino settimanale. L’operazione in esame, si legge sul bollettino, consiste nella acquisizione da parte di Banca Carige del controllo esclusivo di un ramo di azienda di MPS composto da 22 sportelli. In particolare, Banca Carige ha sottoscritto, in data 15 gennaio 2010, un contratto preliminare per l’ acquisizione dei citati 22 sportelli. L’operazione consentirà a Banca Carige di acquisire sportelli nelle province di Arezzo e Grosseto, dove oggi non è presente, e di incrementare la propria rete nelle province di Firenze, Livorno, Pisa e Pistoia, potenziando la rete distributiva del gruppo tanto per l’attività svolta nel settore bancario quanto per il collocamento di prodotti del risparmio gestito e del settore assicurativo vita. L’Autorità, sentito il parere dell’Isvap che non ha evidenziato nell’operazione la sussistenza di elementi idonei ad alterare l’assetto concorrenziale preesistente ed ha quindi stabilito che l’operazione non determina la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante nei mercati interessati, tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza.