Azionario Asia positivo. Attesi sviluppi dall’Europa

29 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Bangkok – Listini asiatici in rialzo per il secondo giorno, con la valutazione dei titoli in ripresa da circa i minimi di due anni. Gli investitori attendono il meeting in giornata tra i ministri delle Finanze dell’Area euro, alla ricerca di una soluzione per la crisi del debito sovrano in Europa. Euro a $1,3364.

L’incontro in giornata sarà finalizzato ai dettagli sul leverage del fondo “salva-stati”, il fondo Efsf (European Financial Stability Facility), nel tentativo di stabilizzare la fiducia degli investitori.

Le “tre sorelle” Usa, le principali agenzie di rating, avvertono su Usa, Francia e banche europee. Fitch rivede a “negativo” l’outlook sul debito degli Stati Uniti: “hanno tempo fino al 2013”. S&P avverte, possibile simile mossa a breve contro la Francia. Moody’s guarda a 87 banche dell’eurozona, di cui 17 italiani.

L’indice dell’area Asia-Pacifico, il MSCI Asia Pacific Index, ha registrato da inizio anno ad ora un calo del 19%, performance nettamente negativa rispetto allo S&P500 (-5,2%) e al Stoxx Europe 600 Index (-17%). I titoli nell’indice sono valutati a 12,3 volte gli utili attesi, oltre il 12 del listino Usa e 10 di quello europeo.

La cancelliera tedesca Angela Merkel e il Presidente francese Nicolas Sarkozy starebbero studiando un accordo secondo cui i paesi membri aderiranno a misure di bilancio più severe senza che ci sia bisogno di modificare i trattati, stando a quanto riporta il giornale tedesco Welt am Sonntag.

Asia: indice Dow Jones Asian Titans in rialzo dell’1,80%. Nikkei (+2,30% in chiusura), Seul (+2,27%), Sydney (+1,08%), Hong Kong (+1,45%), Shanghai (+0,88%), Singapore (+0,31%).

Commodities: Wti ($97,98, -0,23%), Brent ($109,29, +0,27%), oro ($1.710,80, 0%), argento ($31,95, -0,66%), rame ($3,368, +0,22%).

Valutario: Euro contro il dollaro a $1,3364 (+0,40%), contro lo yen giapponese a ¥104,31 (+0,49%), contro il franco svizzero a CHF 1,2297 (+0,15%), contro la sterlina a GBP 0,8605 (+0,24%). Dollaro/yen a ¥78,05 (+0,09%).

Futures sull’indice S&P500 in rialzo di 7,5 punti (+0,63%) a 1.198,50. Rendimenti dei Treasury a 10 anni su di 3 punti base al 2,008%.

“Se guardo alla valutazione dei titoli, tanto è già stato prezzato”, ha detto a Bloomberg David Gaud, senior portfolio manager per Edmond de Rothschild Asset Management. “L’Europa ha le capacità finanziarie per rispondere alla crisi. Potremo assistere ancora a volatilità nel mercato”.