Avversione al rischio: fuga degli investitori dai fondi obbligazionari ad alto rendimento

12 Dicembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Fuga degli investitori dai fondi Usa ad alto rendimento (dunque più rischiosi).

Stando ai dati resi noti da Lipper, nella settimana terminata lo scorso 10 dicembre, i flussi in uscita sono aumentati a $1,9 miliardi, a un livello più che doppio rispetto a quelli della settimana precedente, pari a $859 milioni. E’ la terza settimana di flussi in uscita delle ultime quattro settimane, che conferma un riscatto netto, nel periodo, di quasi $3 miliardi.

Nell’ultima settimana, da notare come non siano stati gli ETF a muovere il mercato, dal momento che i flussi in uscita da parte di questa categoria di fondi è stata di appena $106 milioni, o il 6% del totale. Il resto degli smobilizzi ha visto protagonisti, principalmente, i fondi di investimento.

In profondo rosso la media delle ultime quattro settimane, che segnala una perdita di $745 milioni, dalla perdita di $51 milioni della settimana precedente e i flussi invece in entrata nella settimana ancora prima, per $773 milioni. Si tratta del trend più debole in 10 settimane.

Nello stesso periodo dello scorso anno, il trend era completamente positivo, con flussi in entrata per $2,7 miliardi, dei quali il 72% legato alle scelte di investimento degli ETF. (Lna)

Fonti

Forbes