Autogrill, margini in crescita e forte generazione di cassa

4 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Autogrill ha chiuso l’esercizio 2009 con ricavi consolidati per 5.728,4m€, stabili rispetto ai 5.794,5m€ del 2008 (–1,1%). Tali risultati riflettono il consolidamento integrale di Aldeasa dal 1° aprile 2008 (in precedenza al 50%) e di World Duty Free Europe (consolidata dal 1° maggio 2008). Su base proforma la variazione, negativa del 5,1%, sconta gli effetti della recessione sul traffico e sui consumi soprattutto nella prima parte dell’anno. Nel 2009 Autogrill ha riportato un Ebitda consolidato di 606,3m€ in crescita del 3,4% rispetto ai 586,3m€ del 2008 (–3,4% su base proforma). Il risultato beneficia di proventi non ricorrenti per 11,3m€. Ebit Il risultato operativo è stato pari a 250,9m€ rispetto ai 282,1m€ del 2008, (–11,1% e –15,7% su base proforma). Nel 2009 il risultato netto di competenza del Gruppo, a seguito dell’applicazione anticipata dell’IFRS3R, è stato pari a 37m€ rispetto agli 83,7m€ del 2008 proforma, dopo oneri finanziari netti per 94,7m€, imposte per 104,7m€ e utili di terzi per 14,4m€. La forte generazione di cassa, nel 2009 pari a 263,6m€ (+149,9% rispetto ai 105,5m€ del 2008), ha consentito di ridurre significativamente (233,2m€) l’indebitamento finanziario netto che al 31 dicembre 2009 risultava pari a 1.934,5m€ rispetto ai 2.167,7m€ del 31 dicembre 2008, nonostante l’effetto conversione dell’indebitamento in dollari USA e in sterline inglesi, negativi per 24,2m€ (positivo per 25,9m€ al 31 dicembre 2008). Un risultato conseguito anche attraverso le azioni di efficienza sul capitale di esercizio. Il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea di destinare l’utile a riserva favorendo l’ulteriore rafforzamento patrimoniale del Gruppo. Nelle prime 8 settimane del 2010 i ricavi hanno mostrato un crescita del 2,7% a cambi costanti4 (+3,5% su base comparabile) rispetto al corrispondente periodo 2009. Nel 2010, in base a due possibili scenari di andamento del traffico, si prevedono ricavi consolidati compresi tra i 5.925m€ e i 6.025m€ e un Ebitda tra 615m€ e 635m€. Gli investimenti dovrebbero attestarsi a 250m€.