Auto: Fiat-Chrysler verso matrimonio con Peugeot?

24 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Fiat-Chrysler e Peugeot stanno valutando un accordo che creerebbe la quinta casa automobilistica mondiale con 8 milioni di auto l’anno. Lo riporta il Financial Times citando alcune fonti, secondo le quali le trattative sono in fase preliminare e i 2 gruppi hanno avuto contatti informali all’inizio dell’anno per valutare diverse opzioni strategiche anche allo scopo di ridurre la struttura costi e migliorare l’esposizione ai mercati emergenti.

I colloqui, prosegue l’Ft, sarebbero stati sospesi per il completamento dell’investimento di Dongfeng in Psa, e rimangono allo stadio preliminare. Ogni eventuale sviluppo non arriverebbe prima del prossimo anno. La fusione permetterebbe di unire la forza produttiva in Europa di Fiat e Peogeot insieme alla presenza sul mercato americano assicurata da Chrysler mentre la presenza nel gruppo francese della cinese Dongfeng Motor consentirebbe una maggiore forza sui mercati emergenti. Un portavoce di Fiat-Chrysler ha detto al quotidiano che al momento il gruppo non e’ trattative con Psa. ‘Abbiamo discussioni con tutti su progetti specifici”, ha precisato.

Immediata è arriva la smentita dal gruppo fracese, “Smentiamo che ci sia qualsiasi discussione con Fiat”, cosi’ ha detto un portavoce, aggiungendo che “In questo momento, la nostra priorita’ e’ la ristrutturazione del gruppo”. Nei mesi scorsi il nuovo a.d. Tavares ha tracciato un piano di ristrutturazione quinquennale per la casa francese che prevede il ritorno alla generazione di cassa operativa positiva nel 2016 per salire a due miliardi nel 2018. Ogni altra decisione strategica “avverra’ in seguito”, ha proseguito il portavoce.