Auto: Anfia, a settembre ulteriore contrazione del mercato

1 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Con un totale di 154.429 unità immatricolate, il mercato italiano dell’auto segna un’ulteriore contrazione a due cifre a settembre, pari al 18,9% in meno rispetto ai volumi registrati a settembre 2009. Da gennaio a settembre le immatricolazioni si attestano a 1.542.433, in flessione del 4,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Quanto alla quota di penetrazione delle vetture ad alimentazione alternativa, scende dall’11,1% di agosto al 9,9% sul totale immatricolato a settembre. Quindi, mentre nel primo trimestre la quota si attestava in media al 31%, nel secondo trimestre è scesa al 12% e nel terzo poco sotto l’11%. Nel periodo gennaio-settembre 2010 la quota si attesta al 18,9% (era del 21% nei primi otto mesi). Il 79,7% delle vetture ad alimentazione alternativa immatricolate nel periodo gennaio-settembre 2010 appartiene ai segmenti A, B e C.1 “Per il mercato italiano dell’auto la situazione rimane critica – ha commentato Eugenio Razelli, Presidente di ANFIA. Occorre ancora un po’ di tempo perché si avverta un significativo miglioramento della fiducia dei consumatori, al momento ancora troppo debole, e generalmente più graduale nella ripresa rispetto a quella degli operatori economici. (segue)