Aste giudiziarie: al via da Milano un ciclo di seminari per i professionisti del settore

18 Ottobre 2019, di Mariangela Tessa

Finora riservate solo a pochi esperti, le aste giudiziarie diventano un terreno sempre più ambito anche per gli agenti immobiliari.
Un trend che va letto in relazione al boom di case che, in Italia, finiscono all’asta.  Per quanto si tratti di un mercato complesso e sebbene dal punto di vista legislativo ci si muova ancora su un terreno scivoloso, le opportunità di business nel settore delle aste immobiliari sono dunque numerose.

Per rispondere alla necessità di formare i professionisti del settore Casa.it, sito e l’app per chi cerca casa, ha deciso di organizzare un ciclo di incontri a sostegno della professione.
I seminari, tenuti di volta in volta da esperti accreditati, copriranno diverse aree tematiche quali vendite e acquisizioni, aspetti legali e fiscali e marketing.
Gli incontri sono specificatamente pensati per i professionisti del Real Estate e sono aperti e gratuiti per tutti gli Agenti Immobiliari.

Primo appuntamento è a Milano, mercoledì 23 ottobre, presso l’Hotel Scala di Milano con Roberto Mauro, esperto in diritto immobiliare e titolare dello studio legale Mauro.
In particolare, si parlerà di: come cambia il ruolo dell’intermediario, da agente a consulente immobiliare; come funziona un’asta giudiziaria; quali sono i contratti opponibili all’istanza di esecuzione immobiliare; i termini per il versamento della cauzione e per il saldo prezzo e le modalità di “saldo e stralcio”.

Il ciclo di incontri toccherà successivamente le principali città italiane.

“Casa.it è sempre al fianco dei professionisti del Real Estate, non solo con prodotti e servizi innovativi, ma anche attraverso iniziative a supporto della loro professione”, ha commentato Mario Franci, Chief Commercial Officer di Casa.it.
“Per questo abbiamo voluto ripetere il fortunato progetto Casa.it T-Incontra avviato l’anno scorso, offrendo un ricco programma formativo per sostenere la professionalità degli operatori di settore”.