Assicurazioni: prezzi rc auto sempre più giù, ai minimi dal 2012

17 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Buone notizie per gli automobilisti. Continua la fase di declino dei prezzi delle assicurazioni auto. Gli ultimi dati del Bollettino Ivass (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) relativi al secondo trimestre 2019 indicano,  complici le politiche di sconti applicate dalla gran parte delle compagnie, un calo del prezzo medio RC Auto a livello nazionale dell’1,5% a circa 405 euro, il minimo dal 2012, ovvero da quando è iniziata la rilevazione statistica.

Una spinta significativa alla flessione dei prezzi è arrivata dalla diffusione – sempre più massiccia – della scatola nera, il dispositivo che registra lo stile di guida e a cui spesso si legano forti sconti sulle tariffe base, la cui diffusione però resta ancora molto eterogenea con una maggiore “penetrazione” al Sud.

Non stupisce dunque che calo più intenso è stato registrato al Sud e nelle isole: a Enna, Caltanissetta, Catanzaro e Vibo Valentia le riduzioni sono state superiori al 4,5% (fino al 5,7%). A Roma i prezzi sono diminuiti del 4%.

Secondo gli ultimi dati dell’Istituto di vigilanza, il 21,5% delle polizze rc auto stipulate tra aprile e giugno del 2019 ha previsto un ribasso legato proprio al montaggio della black box.

Nonostante la riduzione in atto in alcune aree, tuttavia, l’Ivass sottolinea come il livello dei prezzi rimane comunque molto eterogeneo fra le diverse province. L’89% delle polizze usufruisce di uno sconto in media del 34%, mentre le imprese tradizionali tendenzialmente riconoscono sconti più elevati a percentuali più ampie di assicurati.