Asia Pulp & Paper segue l’esempio dell’ONU impegnandosi al controllo delle proprie operazioni p

17 Settembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Rispondendo all’appello lanciato dalle Nazioni Unite per la protezione globale dei diritti umani da parte delle aziende in tutto il mondo, Asia Pulp & Paper Group (APP) avvia il suo primo controllo estensivo finalizzato ad accertare il rispetto dei diritti umani presso tutti i siti produttivi dell’azienda in Indonesia. APP’s Indah Kiat Tangerang, an integrated pulp and paper mill near the outskirts of Jakarta, focuses on creating job opportunities and advancement of women as a core element of its community development and empowerment efforts. Today more than one fourth of the total workforce of nearly 850 people at Indah Kiat Tangerang is women. Promoting Gender Equality is a core principle of the United Nation’s new Guiding Principles for Business in Human Rights Performance as well as of the UN Millennium Development Goals. APP has pledged to support the government of Indonesia’s commitment to advancing UN Millennium Development Goals across its Indonesian operations. (Photo: Business Wire) Il Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite ha approvato in giugno, per la prima volta in assoluto, una serie di principi guida per le aziende in materia di diritti umani seguendo la direttiva quadro “Proteggere, Rispettare e Rimediare”. Questi nuovi principi, sviluppati dal team coordinato dal Prof. Ruggie, Professore della Harvard University, forniscono il primo apparato di regole globali per la prevenzione e la gestione dei rischi derivanti dagli impatti negativi che l’attività d’impresa può generare sul rispetto dei diritti umani. I nuovi standard descrivono come gli Stati e le imprese dovrebbero attuare ed applicare nel concreto il Quadro di riferimento “Proteggere, Rispettare e Rimediare”, al fine di gestire al meglio le problematiche e le sfide che scaturiscono dall’interazione tra l’attività d’impresa e la necessità di garantire il rispetto dei diritti umani. I principi guida per le aziende in materia di diritti umani definiscono come garantire la protezione dei diritti umani, intervenendo attraverso l’adozione di politiche, norme e misure giudiziarie appropriate. I principi guida dell’ONU stabiliscono che il primo passo prioritario da attuare sia la focalizzazione sulle procedure che le imprese dovrebbero applicare per valutare l’impatto attuale e potenziale delle proprie attività sui diritti umani. In linea con questo principio APP ha designato Mazar Indonesia quale organizzazione super partes per questa valutazione che analizzerà le politiche, principi e prestazioni aziendali in atto in tutti i propri siti produttivi, otto cartiere indonesiane e in tutta la filiera. All’inizio di quest’anno APP ha espresso il proprio impegno nell’utilizzare la moratoria biennale stabilita dal Governo indonesiano sulla conversione delle foreste in Indonesia quale opportunità di riesaminare a fondo e valutare tutti gli aspetti di gestione sostenibile dell’attività di APP. La audit che verrà effettuata sui diritti umani, una delle numerose iniziative intraprese da APP in questo lasso di tempo, è considerata uno dei tasselli più importanti dall’azienda al fine di perfezionare il proprio programma globale di sostenibilità. Rispondendo all’appello dell’ONU sul rispetto dei diritti umani in azienda, APP si affianca al Governo dell’Indonesia nell’allineamento ai principi ONU. Il Governo dell’Indonesia, infatti, oltre a supportare le iniziative ONU in molti aspetti, è impegnato nel programma “Obiettivi di Sviluppo del Millennio” (UN Millennium Development Goals), obiettivi condivisi e implementati da APP in particolare per programmi volti al supporto alle comunità locali nell’alleviamento della povertà, accesso alle cure mediche e scolarizzazione, nonché nel miglioramento della condizione femminile. La valutazione sui diritti umani nei propri stabilimenti produttivi contribuirà ad affrontare in maniera significativa le esigenze socioeconomiche a supporto dei principi enunciati negli Obiettivi ONU del Millennio per fornire sostegno ai milioni di persone che vivono nelle foreste o al margine di esse ed è un ulteriore segno tangibile dell’impegno di APP ai principi Global Compact (Patto Globale) dell’ONU sottoscritto dal Gruppo nel 2008. Recentemente APP è stato il primo gruppo cartario dell’Indonesia a sottoscrivere e impegnarsi per il CEO Water Mandate dell’ONU. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6860280&lang=it Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

APP IndonesiaAniela Maria, (62-21) 392 9266-69 int. 2303Responsabile, Coinvolgimento stakeholderAniela_Maria@app.co.idoppureCohn & WolfeNaomi Bata, 312-596-3332Vicepresidente, Relazioni pubblicheCellulare: 630-788-6507naomi.bata@cohnwolfe.com