Asia Pulp & Paper: Appello a ONG, governi e imprese perché collaborino per la protezione delle

5 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

Il Gruppo Asia Pulp & Paper (APP) ha pubblicato il rapporto relativo al 1° anno di implementazione della propria “Forest Conservation Policy (Politica di Tutela delle Foreste)” e ha fatto appello a ONG, governi e imprese affinché collaborino con l’obiettivo comune di combattere la deforestazione in Indonesia. Il 5 febbraio 2013, con l’introduzione della propria politica di tutela forestale, APP ha permanentemente cessato l’abbattimento delle foreste naturali, lungo tutta la propria filiera produttiva. Valida su un’area di concessioni forestali di oltre 2,6 milioni di ettari, la Forest Conservation Policy di APP ha rappresentato un momento di svolta a livello globale per la protezione delle foreste naturali. La politica di tutela di Asia Pulp & Paper, infatti, è il più esteso e ambizioso piano al mondo di implementazione a livello territoriale dei principi HCV relativi ai valori di alta conservazione (High Conservation Value) e HCS sull’alto stoccaggio di carbonio (High Carbon Stock). Le valutazioni HCV e HCS sono giunte ormai alla fase conclusiva e APP ha iniziato a traslarne i risultati nei Piani di Gestione Integrata e Sostenibile delle Foreste (ISFMPs – Integrated Sustainable Forest Management Plans), che delineeranno le modalità di gestione e conservazione delle aree in concessione. Lavorando allo sviluppo dei piani, il gruppo è giunto alla conclusione che il successo nel lungo termine richiederà impegno anche di molti altri stakeholder dell’industria arboricola indonesiana. Aida Greenbury, managing director sustainability e stakeholder engagement di APP, ha dichiarato: “Stiamo predisponendo piani di gestione per assicurare la conservazione dei 2,6 milioni di ettari di responsabilità dei nostri fornitori. Tuttavia, a meno che una corretta gestione non venga predisposta, stabilita ed estesa a tutto il territorio dell’Indonesia, il patrimonio forestale continuerà a essere a rischio di degrado. Nel 2014 completeremo le più estese verifiche integrate su biodiversità e conservazione mai condotte. Con queste analisi abbiamo identificato molte opportunità e molti ostacoli, non realizzabili o risolvibili da una singola impresa. E’ giunto il momento che tutte le parti interessate inizino a lavorare insieme. I giorni delle campagne contro quelle imprese – come la nostra – che hanno dimostrato impegno per cambiare il proprio modus operandi – come abbiamo fatto noi – dovrebbero essere finiti. Ora è tempo di concentrarsi sul futuro, di sviluppare soluzioni per tutte le criticità dell’industria arboricola indonesiana e di promuovere pratiche responsabili.” Scott Poynton, executive director di The Forest Trust (TFT), organizzazione no-profit che sta supportando APP nella traduzione della propria politica di tutela delle foreste in cambiamenti concreti sul campo, ha dichiarato: “Da un anno è in atto una moratoria sul taglio delle foreste per tutti i fornitori del gruppo che si è dimostrata efficace. Le valutazioni HCV e HCS sono in fase conclusiva, numerosi conflitti a livello sociale sono stati risolti e i progressi del gruppo nell’applicazione della propria politica di tutela sono comunicati con trasparenza. Siamo consapevoli che una completa fiducia non si possa costruire in un giorno e nemmeno in un anno, ma il gruppo sta prestando attenzione a ogni istanza ed è pronto a continuare a implementare e migliorare la propria politica di tutela delle foreste. APP è impegnata al cento per cento per la deforestazione zero.” In occasione del primo anniversario della Forest Conservation Policy, APP ha anche stilato le quattro priorità principali per il 2014. Priorità che dovrebbero valere per tutto il settore, se si vogliono realmente fare progressi avendo come obiettivo la deforestazione zero. Le quattro priorità sono: La sovrapposizione di licenze – La questione della sovrapposizione di licenze va risolta attraverso la collaborazione di tutte le parti coinvolte per sviluppare un unico sistema di gestione delle licenze in Indonesia. Conflitti tra territorio e comunità – Sviluppo di un iter concordato e condiviso per la gestione dei conflitti tra i bisogni delle comunità e le politiche di non-deforestazione Gestione del territorio – Il livello di conservazione del territorio è indispensabile per la preservazione delle torbiere, habitat di specie importanti e elemento di protezione contro gli incendi della foresta, che possono estendersi anche attraverso aree diverse o in concessione per utilizzi diversi. È perciò necessario un approccio di gestione del territorio multi-settoriale e che ne assicuri la sopravvivenza a lungo termine. Riconoscimenti dal mercato – Le politiche che tutelano le foreste e le torbiere possono essere praticabili economicamente solo se c’è riconoscimento del loro valore da parte del mercato. E’ dunque importante che il mercato incoraggi le imprese a introdurre e adottare queste politiche. Per celebrare il primo anniversario della propria Forest Conservation Policy, APP terrà un evento a Giacarta dove questi e altri temi saranno essere affrontati dai relatori di APP, TFT, Greenpeace, Ekologika e altre ONG partecipanti. Il tavolo dei relatori sarà moderato da Rhett Butler, autore del sito internazionale Mongabay. Una registrazione dell’evento sarà resa disponibile su www.asiapulppaper.com nel corso della settimana. Gli utenti di Twitter potranno invece seguire il dibattito con l’hashtag #APP1yrFCP FINE Note per i redattori: Le principali evidenze del primo anno di implementazione della Forest Conservation Policy di Asia Pulp & Paper sono consultabili nel rapporto APP’s One Year Anniversary Report www.asiapulppaper.com IL GRUPPO ASIA PULP & PAPER – Asia Pulp & Paper Group (APP) è il marchio di un gruppo industriale che detiene vari stabilimenti di produzione di cellulosa e carta in Indonesia e in Cina. APP è il più grande gruppo industriale di stabilimenti di produzione di cellulosa e carta a integrazione verticale con una capacità produttiva totale di oltre 18 milioni di tonnellate di cellulosa, carta e prodotti derivati. APP-Indonesia e APP-China commercializzano attualmente i propri prodotti in oltre 120 paesi a livello mondiale. La maggior parte degli impianti produttivi vantano la certificazione “Chain-of-Custody” concessa da SVLK, LEI e PEFC. APP ha lanciato l’iniziativa Sustainability Roadmap Vision 2020 nel giugno 2012 e la propria Politica per la Conservazione delle Foreste (FCP) nel febbraio 2013 impegnandosi a migliorare ulteriormente la propria performance a livello di impatto ambientale, tutela della biodiversità e protezione dei diritti delle comunità locali. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito www.asiapulppaper.com Photos/Multimedia Gallery Available: http://www.businesswire.com/multimedia/home/20140204006961/it/

Per ulteriori informazioni e commenti:Darragh Ooi, Global Head CommunicationsT: (62-21) 29650800E: [email protected]