As Roma, rischio bonus scudetto sui conti (Sole)

20 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – In caso di scudetto l’As Roma dovrà pagare 20 milioni a giocatori e allenatore. Ma la Borsa crede nel titolo, che è cresciuto del 30% nell’ultimo mese, con una capitalizzazione salita a 135 milioni di euro. Tuttavia questo traguardo non darebbe nell’immediato un beneficio ai conti della società giallorossa. E’ quanto scrive oggi il Sole 24 Ore, sottolineando che la Magica vola in Borsa grazie allo scudetto che, a quattro giornate dal termine, la vede in testa al campionato con un punto di vantaggio dall’inter. Il quotidiano quantifica in circa 15-20 milioni di euro il bonus che la società dovrebbe pagare in termini di premi ad allenatore e giocatori. E la Roma e’ già in stato di tensione con arretrati sugli stipendi. A fine dicembre 2009 i debiti verso dipendenti e tesserati erano di 21,8 mln di euro, poichè il costo del personale nel semestre è stato di 46,89 mln. Questo debito indica che, oltre a quello fisiologico per le buste paga del mese corrente, c’e’ un arretrato di due mesi negli stipendi. Quindi, sottolinea Il Sole, l’eventuale scudetto farebbe aumentare i debiti della società, che appartiene ad un gruppo, Compagnia Italpetroli, già piuttosto indebitato con le banche, in particolare con Unicredit, oltre 320 milioni. L’eventuale scudetto farebbe guadagnare alla Roma i premi degli sponsor come Wind e dei diritti tv ma gli aumenti sarebbero graduali e spalmati negli anni. E’ invece una realtà l’incremento del fatturato di almeno 25 milioni, nel prossimo anno, grazie al ritorno in Coppa. Ma la società dovrà potenziare la rosa e spendere di più.