Apple: regina incontrastata degli smartphone 5G

18 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

Apple continua a stazionare in cima alla classifica mondiale dei produttori di smartphone. È il risultato delle vendite del primo trimestre 2021, periodo in cui, nonostante la battuta d’arresto rispetto al trimestre precedente (-23%), il gruppo californiano ha venduto circa 40,4 milioni di iPhone compatibili con il 5G, conquistando una quota del 29,8% del mercato globale.

Sono i dati della società di ricerca Strategy Analytics, che piazza al secondo posto della classifica mondiale Oppo, che, nello stesso periodo, ha spedito 21,5 milioni di unità per una quota di mercato del 15,8% in crescita del 55% rispetto all’ultimo trimestre del 2020. Seguono a ruota, Vivo che ha gestito 19,4 milioni di spedizioni, ottenendo il 14,3%, mentre Samsung ha raggiunto 17 milioni di unità per una fetta della torta del 12,5%.

Le vendite di Vivo e Samsung sono cresciute rispettivamente del 62% e del 79%. Xiaomi, che ha spedito 16,6 milioni di telefoni 5G durante il trimestre, ha ottenuto il 12,2% del mercato, con un aumento del 41% trimestre su trimestre.

“Samsung sta andando bene con i nuovi modelli 5G, come il Galaxy S21 5G, S21 Ultra 5G e S21+ 5G, in Corea del Sud, Nord America e parti d’Europa” ha affermato Ville-Petteri Ukonaho, direttore associato di Strategy Analytics. “Nel frattempo, Apple è scesa del 23% trimestre su trimestre, a seguito di un boom nel quarto trimestre del 2020, quando i nuovi iPhone 5G sono stati molto popolari per le festività natalizie”.

Apple: atteso boom di vendite nel 2021

Guardando all’intero 2021, Strategy Analytics stima che le spedizioni globali di smartphone 5G raggiungeranno i 624 milioni di unità nel 2021, un deciso aumento rispetto ai 269 milioni del 2020.

Apple ha lanciato la sua prima serie di telefoni 5G lo scorso autunno, con gli iPhone 12, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max e iPhone 12 mini. Si prevede intanto che la Mela morsicata porterà il supporto al mmWave 5G, notoriamente più veloce, attualmente presente solo negli Stati Uniti, in molti altri paesi con il lancio in autunno della famiglia degli iPhone 13.

Ricordiamo inoltre che il gruppo californiano, sempre nei primi tre mesi dell’anno,  ha comunicato l’ennesimo record in termini di risultati di bilancio. Tra gennaio e marzo, il giro d’affari è risultato in crescita del 54% a 89,6 miliardi di dollari rispetto allo stesso periodo di un anno prima, mentre gli utili netti sono più che raddoppiati a 23,6 miliardi.