Apple car: vicino l’accordo con Hyundai per l’auto elettrica a guida autonoma

5 Febbraio 2021, di Alessandra Caparello

Apple car: vicino l’accordo con Hyundai per l’auto elettrica a guida autonoma

A dicembre l’agenzia Reuters aveva riferito che Apple stava sviluppando una propria vettura elettrica, la cui produzione potrebbe avvenire nel 2024 e ora è la stampa coreana a spingersi oltre affermando che è molto vicino l’accordo tra la società californiana e Hyundai.

Apple car: il progetto, previsti ricavi record

Dopo anni di speculazioni sul fatto che alla fine entrerà nel business delle auto con un proprio veicolo, Apple sarebbe vicina a finalizzare un accordo con Hyundai-Kia per produrre un veicolo elettrico autonomo a marchio Apple nell’impianto di assemblaggio Kia a West Point, in Georgia. Il colosso di Cupertino sarebbe pronto a sottoscrivere un’intesa che prevede un investimento di 3,6 miliardi di dollari (3 miliardi di euro) nel progetto con Hyundai, assieme a Kia, per l’Apple Car, la prima auto elettrica a guida autonoma.

Secondo la CNBC, Apple sarebbe vicina alla conclusione dell’accordo per la produzione dell’auto presso lo stabilimento Kia  in Georgia, con la data di inizio produzione fissata al 2024. La produzione iniziale dovrebbe essere di 100.000 unità l’anno per arrivare a 400.000 a regime e comincerebbe nel 2024. Apple e Kia potrebbero firmare l’intesa già il 17 febbraio.

Per Apple, la decisione di espandersi nel campo della mobilità elettrica è dettata dai profitti record previsti. Come ha stimato l’analista di Morgan Stanley Katie Huberty, “gli smartphone sono un profitto annuale di 500 miliardi di dollari e Apple ha circa un terzo di questo mercato. Il mercato della mobilità invece è di 10 trilioni di dollari”.

Per Hyundai-Kia, la collaborazione con Apple è guidata dal nuovo presidente della società, Euisun Chung, che ha preso il controllo della casa automobilistica coreana lo scorso ottobre.
Secondo una fonte vicina, “Chung ha messo in chiaro che la mobilità è il futuro dell’azienda”.  Dalle due società non giungono commenti a tutte queste ultime indiscrezioni ma ogni giorno emergono sempre più rapporti che affermano che l’intesa sarà raggiunta.