Ancma, mercato delle due ruote sempre in calo (2)

1 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Approfondendo l’analisi per cilindrata si evidenzia una concentrazione delle vendite sugli scooter tra 300-500cc che con 71.025 veicoli calano in misura minore della media (-12,8%). Particolarmente penalizzati i 125cc, con 56.805 immatricolazioni (-34,2%), i 150-200cc con 40.388 pezzi (-30%) e i 250cc con 16.966 veicoli (-31,4%). Nel segmento moto si accentua una dicotomia del mercato a favore delle cilindrate più alte: si consolidano le 800 -1000cc con 20.885 vendite, pari a +3,6% e prosegue lo sviluppo per le oltre 1000cc con 22.199 pezzi pari ad un significativo +11,4%, segmento questo che genera i maggiori volumi di vendita. Non si arresta la caduta delle medie cilindrate: le 600cc con 9.139 unità (-40,8%), le 650-750cc con 18.972 (-29%) e le 125cc con 6.479 (-15,5%). In termini di segmenti perdono di importanza le naked con 29.530 vendite pari a -27,4%, le sportive con 9.991 unità (-25,2%); in controtendenza le enduro stradali con 20.756 pezzi (+1,3%), le custom con 8.993 unità (+8,7%) stabili le supermotard 7.416 (-0,3%); interessante il trend positivo delle moto da turismo con 6.079 immatricolazioni (+28,5%). Da gennaio a settembre il mercato dei 50cc totalizza 75.068 vendite pari al -9,2%. Complessivamente la somma delle 2 ruote a motore (immatricolazioni + 50cc) arriva ad un totale di 345.687 veicoli, pari al -19,8% rispetto allo stesso periodo del 2009.