Analista Barclays agli stagisti: “Benvenuti nella giungla”

4 Giugno 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Lavorare per una banca d’affari, non è mistero, è senza dubbio remunerativo ma altrettanto stressante. Lo stesso a quanto pare vale per gli stagisti. In questi giorni, negli ambienti di Wall Street, sta circolando l’email di Justin Kwan, analista alla Barclays, inviata a un gruppo di tirocinanti. Oggetto dell’email: “Benvenuti nella giungla”.

Un titolo quanto mai efficace, che anticipa quelle che a suo avviso sono le regole più importanti per fare carriera e allo stesso tempo sopravvivere all’esperienza della banca d’affari. Nella lista delle raccomandazioni quella di non togliersi mai la giacca e di “lasciare per ultimi l’ufficio (perché è quello che i capi si aspettano”. Kwan consiglia inoltre di portare un cuscino da casa per essere pronti all’eventualità “molto probabile” di dormire sotto la scrivania. E ancora: sempre nell’email l’analista ricorda che, tempo prima, a uno stagista che, durante il suo tirocinio nella banca, aveva chiesto un week-end libero, gli è stato chiesto di consegnare il telefono e fare i bagagli.

Immediata la reazione della banca. Barclays ha specificato di non aver autorizzato l’e-mail. Non solo. Il gruppo ha specificato di essere “impegnata a creare un ambiente in cui banchieri e business possano prosperare allo stesso tempo”. E ha aggiunto: “Abbiamo implementato politiche e linee guida di formazione per consentire ai dipendenti di acquisire una preziosa esperienza, mantenendo allo stesso tempo un equilibrio tra lavoro e vita sana”. (mt)