Analisi oro: prezzo intrappolato nel range, dove andrà?

5 Aprile 2022, di Gianmarco Carriol

L’oro è salito leggermente durante questa sessione a causa dei timori di ulteriori sanzioni contro la Russia da parte dell’UE. È stato anche riferito che il London Metals Exchange (LME) ha recentemente tenuto discussioni con le parti interessate sul futuro della presa in consegna dei metalli russi.

Si ritiene che l’LME rispetterà qualsiasi regolamentazione del governo, ma in questa fase non andrà oltre.

Il contesto per il metallo prezioso resta difficile, con i rendimenti reali statunitensi in rialzo. Un rendimento reale più elevato dai titoli del Tesoro fornisce un’alternativa redditizia al metallo giallo. La recente spinta al rialzo dei rendimenti reali è il risultato del calo delle aspettative di inflazione, a causa del fatto che la Federal Reserve sembra stia iniziando a reagire sul serio nell’affrontare le pressioni sui prezzi per i consumatori.

Finora il mercato considerava la Fed troppo accomodante. Le aspettative per un inasprimento più aggressivo stanno crescendo, con solo 6 riunioni del Federal Open Market Committee (FOMC) rimaste durante l’anno e 8 possibili aumenti che sono stati prezzati, ciò implica 2 aumenti di 50 punti base.

Mentre le aspettative di inflazione sono state abbassate, i rendimenti nominali sono rimasti stabili. L’obbligazione di riferimento a 10 anni rimane vicino al 2,40%, non lontano dal recente picco del 2,56% su 3 anni.

Grafico confronto tra oro, rendimento reale a 10 USA, rendimento nominale a 10 anni USA, inflazione di breakeven a 10 anni

Gianmarco Carriol | Wall Street Italia

Analisi tecnica XAU/USD

A marzo, il prezzo dell’oro è salito a un picco di $2.070,42 al di sotto del massimo storico di $2.075,14 visto a luglio 2020, creando un Doble Top interessante. In un’ottica più ampia, questa mancata rottura al rialzo potrebbe essere un possibile segnale ribassista.

Sta infatti emergendo un potenziale pattern ribassista Head and Shoulder (testa spalla) e una rottura sotto la neckline a $1.925-1920 potrebbe confermare il tale configurazione tecnica di inversione.

Il prezzo si sta attualmente consolidando in un intervallo ristretto di 1.892-1965 dollari mentre la spalla destra si sta sviluppando. Questi due livelli sono rispettivamente di potenziale supporto e resistenza.

Grafico giornaliero XAU/USD - Tradingview