Amazon sperimenta in Italia gli acquisti a rate, come funzionano

24 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Anche in Italia pagare a rate i prodotti comprati su Amazon diventerà presto una realtà, così come già succede negli altri paesi. Per ora il colosso americano dell’ecommerce non ha ancora diffuso un comunicato ufficiale, ma la notizia, che corre su Internet, appare fondata alla luce dell’opzione  presente in riferimento all’acquisto di alcuni prodotti della opzione “Pagamento a rate mensili” e alla pubblicazione dei una pagina sui Termini e condizioni dei pagamenti a rate”.

Tale opzione riguarda al momento solo un numero limitato di utenti e una rosa ristretta di prodotti. Si tratterebbe insomma di una fase di sperimentazione, destinata a diventare presto operativa.

Come funziona il pagamento a rate

Si tratterebbe di sistema di rateizzazione, a tasso zero, basato sulle comuni carte di credito già associate al proprio account. Non serve quindi essere in possesso una carta “revolving”. Il sistema accetta una comune Mastercard, American Express o Visa e divide le rate su una cifra netta, Iva inclusa. La carta (deve essere naturalmente valida) deve scadere non prima di 20 giorni dopo la scadenza dell’ultima rata
Le carte di credito pre-pagate non possono essere utilizzate per il pagamento rateale. Non sono vengono applicati interessi, spese e costi accessori, commissioni nascoste
.

Prendiamo il caso dello smartphone Realme X2 venduto direttamente da Amazon. In questo caso le rate mensili previste sono cinque, definite automaticamente da Amazon al momento della selezione del metodo di pagamento. Il sistema provvederà a prelevare dalla carta di credito la rata ogni 30 giorni fino al saldo della somma. Appena si fa il check out, sulla carta verrà addebitata la prima rata.