Alvano Bacchi e la sua avventura in 3M

5 Febbraio 2021, di Redazione

Da noto imprenditore immobiliare, Alvano Bacchi nel 2013 diventa il presidente del consiglio di amministrazione di 3M S.r.l. acquisendone la quota di maggioranza. Vediamo alcuni dei passaggi fondamentali che hanno portato lustro a questa realtà Umbra.

 

Conosciute in tutta la regione, le Fonderie 3M System, nell’estate del 2013, hanno avuto la necessità di ridefinire la struttura organica aziendale. L’operazione aveva il compito di traghettare l’azienda verso una rotta che permettesse di far riacquistare la credibilità persa.

Tra i punti più salienti messi in piano dal nuovo Presidente e Amministratore Delegato Alvano Bacchi, risaltano sicuramente quelli inerenti alla solidità patrimoniale, mediante la pianificazione di investimenti per riqualificare ogni comparto d’azienda – con il conseguimento di obiettivi di efficienza orientata alla competitività – e il miglioramento del rapporto con tutti i dipendenti. Proprio la relazione con il personale, che non si trovava nel momento migliore a causa dell’incertezza operativa dovuta alla vecchia dirigenza, viene considerata un’attività chiave dall’imprenditore umbro.

L’impegno verso i propri dipendenti

Oltre ad impegnarsi per migliorare la situazione economica della sua azienda, da buon imprenditore, Alvano Bacchi è consapevole che ogni azienda ha bisogno di personale motivato. Il 2014 si appresta ad essere un anno di “svolta” per la 3M S.r.l., grazie ad un innovativo accordo aziendale con le rappresentanze sindacali.

Nell’ottica di crescita e del raggiungimento di ambiziosi obiettivi aziendali, viene siglato un accordo che include un premio a favore dei dipendenti, erogato in due tranches annuali. Premio che viene calcolato sulla base del raggiungimento di obiettivi cruciali per l’azienda. Il maggior commitment che ne consegue permette il miglioramento di efficienza e qualità in tutti i comparti di produzione, accelerando il programma di sviluppo messo in atto da Bacchi.

Il cambio rotta della 3M S.r.l.

L’innovativa “vision” aziendale del nuovo proprietario prevede, inoltre, interventi di ammodernamento degli impianti di produzione, interventi che permetteranno all’azienda di recuperare il gap accumulato negli anni con i diretti concorrenti.

Grazie alla rotta tracciata dal nuovo comandante, dall’essere una piccola realtà che vedeva nell’Umbria e nell’Italia il proprio mercato principale, la 3M S.r.l. inizia a guardare oltre i confini nazionali sempre più con insistenza. I rapporti avviati con imprese Tedesche e Svedesi si rivelano ottimi, portando al raggiungimento di nuovi importanti traguardi sia dal punto di vista economico che di prestigio del marchio.

Il futuro è nella digitalizzazione

La “governance” che l’Amministratore Delegato Alvano Bacchi segue per la sua azienda lo porta sempre più verso la digitalizzazione dei processi eseguiti durante i flussi produttivi. L’adozione di innovative tecnologie voluta dall’imprenditore permette di pianificare con attenzione interventi di manutenzione predittivi e preventivi di ogni comparto aziendale. Questo controllo costante e in tempo reale dell’efficienza produttiva – punto focale del piano di sviluppo messo in atto da Bacchi – permette anche a 3M di acquisire un know-how verticale nella realizzazione di programmi atti a questo compito.

Grazie a una vision innovativa, caratterizzata da un ambizioso metaprogetto e da chiari obiettivi intermedi da raggiungere, la direzione di Alvano Bacchi porta 3M a diventare, nel corso degli anni, una realtà sempre più fiorente e competitiva sul mercato di riferimento non solo sul territorio nazionale, ma cosa ancora più importante anche nel campo internazionale.