ALLARME SPAM PER LA TELEFONIA SU INTERNET

12 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 12 giu – L’invio di mail spazzatura, ovvero il fastidioso spam che irrita gli utenti della posta elettronica, si estende anche alla telefonia on line. Gli esperti lanciano l’allarme del VoIP Spam (o SPIT, acronimo di Spam Over Ip Telephony) e cercano le opportune contromisure. Simile allo spam delle email, lo Spit consiste nell’invio di messaggi vocali, molto più pesanti in termini di bit di un semplice messaggio di testo. L’effetto dannoso ottenuto da questo flusso di audio-posta spazzatura è di intasare la banda, ovvero il canale su cui sono trasmesse le telefonate tramite il Voip e gli altri sistemi di telefonia che si appoggiano alla rete internet, e di far decadere la qualità delle conversazioni su un intero sistema di telefonia su IP. Il fenomeno è per ora poco diffuso, ma gli esperti temono che si moltiplichi con la stessa rapidità dello spam tradizionale: nel 2002 il traffico di email spam costituiva infatti appena il 17 percento del traffico totale, nel 2004 toccava il 93 percento.