Allarme rosso: Frattini parla di Grecia e di tenuta euro, allora e’ la rovina

9 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

“Non può esistere l’euro senza Grecia”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, rispondendo ai giornalisti prima del suo intervento al Festival Europa di Firenze. “Ci sono dei criteri stabiliti che occorre rispettare. L’euro – ha sottolineato il ministro – “non è un autobus su cui si possa salire e scendere, a seconda di come cambiano i tempi. Il compito dell’Europa è di aiutare i paesi come la Grecia, che possono avere difficoltà, a non trovarsi in una situazione drammatica.”

“In fondo – ha concluso Frattini- si può instaurare un parallelo tra quanto è avvenuto recentemente sul fronte immigrazione e la situazione economica: in ogni caso, c’è bisogno di più Europa”. Controlla le quotazioni dell’euro in tempo reale

”Della Grecia non parlo”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Giulio Tremonti a proposito dell’ipotesi di ristrutturazione del debito greco, rispondendo alla domanda di un giornalista nel corso della conferenza stampa sul raporto Ocse sull’Italia.