ALITALIA, SENATORE DENUNCIA “ABBANDONO GESTIONALE”

19 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 19 giu – L’odissea che hanno dovuto sostenere i viaggiatori di un volo Milano-Roma, tra i quali – per una curiosa legge del contrappasso – anche l’ex presidente Giancarlo Cimoli, e l’incredibile fatto che ha coinvolto a Catania Franco Battiato insieme ad altri cinquanta passeggeri, che avevano acquistato sul sito Alitalia un biglietto per un volo inesistente, “sono segnali preoccupanti di un abbandono gestionale nel quale sta affogando la compagnia di bandiera”. Lo afferma il senatore Esterino Montino, della commissione Lavori pubblici. “Sarebbe bene – prosegue il parlamentare dell’Ulivo – che il ministro Bianchi promuovesse immediatamente un’iniziativa per chiedere di verificare le responsabilità dirette di fatti che danneggiano gravemente la funzionalità e l’immagine di Alitalia. Se l’azienda si trova in queste condizioni di dissesto è dovuto probabilmente anche al prevalere di un atteggiamento incredibilmente tollerante di fronte a palesi disservizi ed errori. Occorre ristabilire al più presto uno standard minimo di semplice e corretta gestione industriale, anche per iniziativa diretta del ministro Bianchi, affinchè questo lassismo diffuso non contribuisca a buttare alle ortiche il valore di Alitalia allontanando possibili nuovi azionisti. La cosa peggiore che possa capitare è che dopo l’auspicabile intervento del ministro l’indagine si concludesse come al solito con nessun responsabile nell’attesa del prossimo disservizio”.