Air Berlin, la nube di Islanda frena il traffico di aprile

6 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Air Berlin, la seconda compagnia aerea più grande della Germania, ha annunciato oggi che, nel mese di aprile, il numero di passeggeri accolti a bordo è sceso del 16,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, raggiungendo quota 2,06 milioni. La capacità è scesa dello 0,7% portando il load factor al 72,6%. “La recente nube vulcanica in Islanda, che ha determinato il temporaneo divieto di volo, ha lasciato il segno per il 2010 dei dati sul traffico aprile”. Lo ha detto la Air Berlin, aggiungendo che la cancellazione di oltre 3.500 voli ha portato ad una riduzione della capacità di 550.000 posti a sedere. Intanto, a Francoforte il titolo di Air Berlin sale dello 0,28% scambiando a 3,61 euro.