AIG torna in nero e batte attese grazia a settore “core”

7 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Torna in utile e batte le attese il colosso assicurativo statunitense American International Group, meglio noto come AIG. La compagnia ha riportato nel primo trimestre un risultato netto di 1,45 mld di dollari, pari a 2,16 dollari ad azione, rispetto alla perdita di 4,35 mld (39,67 usd/azione) del pari periodo dello scorso anno. L’eps adjusted, che esclude l’effetto di investimenti e dismissioni, risulta pari a 1,21 dollari e decisamente superiore agli 0,74 usd stimati dagli analisti. A sostenere i risultati l’ottima performance del settore core, quindi delle assicurazioni, e del ramo ipoteche. I ricavi totali salgono del 23% a 16,33 mld.