Afghanistan, feriti militari italiani in scontro a fuoco

16 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – “Il militare gravemente ferito questa mattina in Afghanistan non versa in imminente pericolo di vita, anche se la prognosi resta ancora riservata”. Lo ha sottolineato il ministro La russa durante una conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri. Gli altri due soldati, ha aggiunto, sono feriti “uno in modo lieve e l’altro in maniera non particolarmente grave”. Questa mattina, alle ore 10.10 (ora locale), nell’area di Bala Murghab, durante un’operazione di supporto alla forza armata afghana, si è verificato uno scontro a fuoco nel quale sono rimasti feriti i tre militari italiani. Il ministro La Russa, spiegando che i nomi dei tre soldati feriti per il momento non possono essere resi noti perché le famiglie non sono state ancora avvisate, ha detto che il militare ferito più seriamente, un ufficiale, è stato ricoverato nell’ospedale di Herat. Il militare è stato trasportato in un elicottero che a sua volta è stato colpito e per questo motivo, prima dell’arrivo a Herat, ha dovuto effettuare una sosta in un ospedale da campo spagnolo. Il ministro ha quindi riferito che il Consiglio dei ministri “ha rivolto un affettuoso augurio al militare, con la speranza che superi completamente questa fase, e vicinanza e solidarietà a tutto il nostro contingente”.