Aeroporti, Wellington dice no ai privati

7 Agosto 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il governo laburista neozelandese è d’accordo con chi si oppone alla vendita di aeroporti e porti a investitori privati, come sostiene il ministro del Commercio Phil Goff. La dichiarazione costituisce un altro “no” all’offerta di Dubai Aerospace Enterprise per l’acquisto dell’aeroporto di Auckland (Auckland International Airport Ltd), la principale porta d’ingresso dei turisti nel paese. La società mediorientale sta cercando di acquistare dal 51 al 60 per cento delle azioni dell’aeroporto neozelandese offrendo fino a 3,80 dollari neozelandesi ad azione, un prezzo che valuta la compagnia 5,6 miliardi di dollari neozelandesi (4,46 miliardi di dollari Usa o 3,23 miliardi di euro).