ADDIO LIFE, IN EDICOLA L’ULTIMO NUMERO

19 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – New York, 19 apr – Mancano poche ore all’uscita dell’ultimo numero cartaceo di “Life”, la storica “fotorivista” americana fondata nel 1936. I motivi della soppressione comunicati nei giorni scorsi dall’editrice Time Inc, del gruppo Time Warner, erano e sono il cambiamento di orizzonte del settore pubblicitario e “il declino del business dei giornali”. Giornali (un centinaio) a diffusione nazionale dei quali dal 2004 Life era divenuta allegato, sintomo dunque già di un’agonia in corso. Già allora i risultati di mercato la videro perdente rispetto ad altri concorrenti quali “Parade” e “Usa Weekend”. La rivista americana continuerà parzialmente la sua storia pluridecennale on line: sulla rete è attualmente visibile solo una selezione dei migliori scatti che hanno caratterizzato le sue innumerevoli copertine, ma in futuro il sito sarà potenziato e arricchito di contenuti. Prevista anche l’uscita di alcuni libri che probabilmente raccoglieranno la ricchissima memoria fotografica della rivista. Life ha raccontato soprattutto attraverso le immagini che lo hanno reso famoso la storia americana, da quella trionfale e scintillante delle icone del Novecento (da Fred Astaire a Marylin, da Diana a Harry Potter) agli aspetti meno glamorous e più seri della società statunitense, come avvenne con la fotografia di Alfred Eisenstaedt sulla vittoria americana nella guerra col Giappone.