Abramovich terrorizzato dalle sanzioni: in vendita case a Londra, rumors su cessione Chelsea

2 Marzo 2022, di Mariangela Tessa

Le sanzioni contro gli oligarchi russi spaventano il petroliere Roman Abramovich che, dopo aver fatto un passo indietro nel Chelsea Football Club, ha deciso di mettere in vendita le sue proprietà londinesi. Lo ha detto ieri il parlamentare britannico Chris Bryant, membro del partito laburista britannico.

“Ha il terrore di essere sanzionato, motivo per cui domani (ogg ndr) metterà sul mercato la sua casa e anche un altro appartamento” ha spiegato in un discorso al Parlamento.

Si ritiene che la proprietà a cui si riferisce Bryant sia una villa con cinque camere da letto ai Kensington Palace Gardens del valore di oltre 150 milioni di sterline. L’altro appartamento potrebbe essere un attico di tre piani al Chelsea Waterfront che ha acquistato nel 2018 per 22 milioni di sterline.

Verso cessione del Chelsea

Mentre il Regno Unito ha sanzionato più di 100 individui ed entità russe in risposta all’invasione dell’Ucraina, Abramovich è rimasto finora fuori dalla lista. Da allora, il miliardario russo, che oltre agli immobili nel Regno Unito possiede da vent’anni il Chelsea Football Club, è stato sottoposto a crescenti pressioni da parte del governo britannico.

Una minaccia che ha spinto Abramovich a consegnato il controllo diretto del club agli amministratori della sua fondazione di beneficenza, mentre voci ricorrenti parlano di una cessione del pacchetto azionario (totale o di maggioranza) a terzi. In Inghilterra la notizia è rimbalzata nelle ultime ore fino a diventare quasi certezza per i tabloid che indicano anche come alcune trattative sarebbero già iniziate, in forma embrionale, ma votate all’acquisizione del club.

Acquistata nel 2003, Abramovich ha investito un’enorme mole di denaro per gli ingaggi di calciatori e allenatori e, da allora, il team londinese ha vissuto una lunga stagione di successi vincendo 22 trofei ufficiali tra cui cinque campionati inglesi, due coppe dei campioni e un mondiale per club.

Quanto valgono le ricchezze di Abramovich

Abramovich, con un patrimonio netto stimato in 13,5 miliardi di dollari dal Bloomberg Billionaires Index, possiede diverse case a Londra. Doppio passaporto russo e  israeliano e, secondo le stime Forbes del 2020, l’uomo più ricco d’Israele e il 113° al mondo. Nella guerra tra Russia e Ucraina, Abramovich è stato chiamata dal governo ucraino per tentare una mediazione con Mosca.