A Piazza Affari banche “stressate” in attesa esito test

5 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Giornata di vendite sui principali titoli bancari quotati sul listino milanese, che risentono dell’attesa per la pubblicazione degli stress test sugli istituti europei. Ieri il ministro delle Finanze francese Christine Lagarde ha rassicurato i mercati affermando che “le banche europee sono solide e sane”. Lagarde ha poi anticipato che i risultati degli stress test arriveranno entro il 23 luglio. Tra gli istituto che stanno facendo peggio a Piazza Affari si collocano la Pop. Milano e la Banca Popolare, entrambe con una discesa di oltre due punti percentuali. Offerte anche Intesa Sanpaolo e Unicredit. In particolare, la Popolare Milano ha precisato venerdì scorso di non aver mai partecipato agli stress test europei. Intanto la Consob ha chiesto alla banca di riunire il CdA con all’ordine del giorno l’adeguamento al nuovo quadro normativo derivante dal recepimento della Mifid. Intesa Sanpaolo, che venerdì ha ribadito di non aver in programma la cessione di altri sportelli, starebbe raccogliendo numeri e informazioni sulla banca polacca Bz-Wbk per decidere su una eventuale offerta.