Trump-Netanyahu: “Uno o due Stati? Indifferente, facciano loro”

16 febbraio 2017, di Alessandra Caparello

WASHINGTON (WSI) –Una soluzione a due Stati o a uno per Trump è indifferente, come vogliono Israele e Palestina, l’importante è che si raggiunga la pace. Queste le parole del presidente amrricano Donald Trump in conferenza stampa congiunta con il premier israeliano Benjamin Netanyahu in visita negli States.

Un incontro amichevole tra i due leader in cui il presidente Netanyahu ha strizzato l’occhio al genero di Trump Kushner, il marito di Ivanka, seduto in prima fila – “Da quanto tempo ci conosciamo, eh Jared?” – e in cui il tycoon ora inquilino della Casa Bianca ha ribadito che il suo paese è al lavoro per definire un grande trattato di pace. Trump inoltre ha sostenuto che uno o due Stati fa lo stesso, come preferiscono Israele o Palestina.

“La pace arriverà e una soluzione a due Stati o uno Stato, fa lo stesso. Sarò felice con quello che piacerà ad entrambe le parti. Mi va benissimo l’una o l’altra scelta”.

Trump ha comunque ribadito che la soluzione a due Stati sia la più semplice e occorre che Israele scenda a compromessi fermando per un po’ la costruzione degli insediamenti. A queste parole Netanyahu ha invitato a fermarsi alla sostanza e non alle etichette.

“A me non interessano le etichette, due Stati o uno Stato. A me interessa la sostanza. La pace è possibile solo se i palestinesi rispetteranno due requisiti. Primo: riconoscere la legittimità di Israele. Secondo: consentire a Israele di garantire la sicurezza in Cisgiordania”.

Dal canto suo Abu Mazen in un comunicato stampa si è detto concorde con il presidente Trump.

L’insistenza del governo israeliano nel distruggere l’opzione dei 2 stati attraverso la continuazione degli insediamenti porterà a più estremismo e instabilità (ndr: Israele deve) rispondere alla richiesta del presidente Trump di fermare tutte le attività di insediamento”.

Infine il presidente Trump si è mostrato più cauto in merito all’idea di spostare l’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme:

“Mi piacerebbe, è una cosa cui sto guardando con grande cura”.

Hai dimenticato la password?