Sale a 233mila miliardi il debito globale, giù rapporto col Pil

5 gennaio 2018, di Mariangela Tessa

Sale a 233 trilioni di dollari il debito globale nel terzo trimestre del 2017. Un valore che supera di 16 trilioni di dollari l’ammontare registrato a fine 2016.

Sono i dati comunicati dall’Institute of International Finance dai quali emerge che nel settore privato non finanziario livelli da record sono stati raggiunti da Canada, Francia, Hong Kong, Corea del Sud, Svizzera e Turchia.

Allo stesso tempo, grazie all’accelerazione della crescita economica è sceso per il quarto trimestre di fila il rapporto debito/Pil.

Secondo gli ultimi dati dell’istituto, nel terzo trimestre dello scorso anno, il rapporto si è attestato al 318%, ovvero 3 punti percentuali sotto lo stesso trimestre dello scorso anno,

“La combinazione di fattori tra cui la crescita globale sincronizzata al di sopra del potenziale, l’aumento dell’inflazione (Cina, Turchia) e gli sforzi per prevenire l’accumulo destabilizzante del debito (Cina, Canada) hanno contribuito al declino”, hanno scritto gli analisti di IIF in un nota, aggiungendo che in ogni caso la montagna di debiti in circolazione nel sistema finanziario globale “potrebbe fungere da freno alle banche centrali che cercano di alzare i tassi di interesse”

Hai dimenticato la password?