INTERNET-MANIA A PIAZZA AFFARI, MIB30 +1,21%

9 novembre 1999, di Redazione Wall Street Italia

E’ ancora in forte rialzo, dopo la corsa delle ultime giornate, il ”Nuovo mercato” della Borsa italiana, dove sono scambiati i titoli ad alto contenuto tecnologico e altrettanto elevato potenziale di crescita.

Tutte e quattro le società quotate a oggi su questo mercato – Tiscali, Poligrafica San Faustino, Opengate e Tecnodiffusione – sono state sospese per eccesso di rialzo, dopo aver segnato progressi tra il 30 e il 50 per cento.

Altre matricole sono in arrivo al Nuovo Mercato, che fa parte tra l’altro del più ampio circuito europeo EuroNm, nei prossimi mesi. Tra queste la società del gruppo De Benedetti, Cdb Web Tech.

Alle 13:15 il Mibtel guadagna lo 0,93%, e il Mib30 e’ in rialzo dell’1,21%.

Stop per troppo rialzo anche per Acsm Como, sulla quale altre imprese del settore avevano gia’ espresso il loro interesse ad acquistare quote significative. Aem guadagna lo 0,55%, in attesa che venga formalizzato l’accordo, Acea il 3,68% e Aem Torino. Un’altra utility, Amga, guadagna intanto il 4,81%.

L’Internet-mania contagia oggi anche Seat Pagine Gialle (+6,71%), mentre continua la corsa dell’Espresso (+5,5%). In linea col listino il gruppo Telecom, visti i prezzi giudicati interessanti: Tim (+0,88%), Telecom (+0,55%), Tecnost (+0,38%), Olivetti (+0,05%). Sempre sotto il prezzo di collocamento invece, l’Enel (-0,05% a 4,28 euro), indifferente alla volonta’ della controllata Wind di entrare nelle telefonate urbane. Bene Eni (+0,98%). Trascurati i bancari.

Hai dimenticato la password?