Yahoo: addio tele-lavoro. Si a congedi parentali più lunghi

3 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Da manager mamma dal pugno di ferro qual è, Marissa Mayer, ha preso la sua decisione. Il numero uno di Yahoo non ha nessuna intenzione di fare marcia indietro sulla decisione di annullare i contratti di lavoro a distanza. Ma dall’alto del suo ruolo ha invece stabilito che verranno prolungati i congedi parentali ai suoi dipendenti.

Per mantenersi in linea con il rivale di sempre, Google, nonché la società dalle cui fila lei stessa proviene e Facebook, Mayer ha raddoppiato, portandoli fino a quattro mesi, i congedi per le neo-mamme e ha portato a otto settimane quelli per i papà. Ai genitori sarà anche concessa una “una tantum” di 500 dollari a bebé, oltre a giochi gratis con il marchio della società.

La mossa della Mayer si inserisce in realtà nella strategia già intrapresa da Google, ricorda il Wall Street Journalsul suo blog, specificando che la società ha allungato il congedo di maternità portandolo da tre mesi a cinque mesi diversi anni fa e ha scoperto che l’attrito tra le neo-mamme è diminuito del 50%.

Facebook offre invece un congedo retribuito di quattro mesi per entrambi i genitori, anche tra coppie dello stesso sesso e genitori adottivi e un bonus di 4.000 dollari in “baby contanti“. L’azienda di Mark Zuckerberg inoltre sovvenziona anche i costi di baby sitting dei bambini.