Wealth manager: come andare in pensione con 1 milione in 20 anni

15 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Mettere via abbastanza soldi per andare in pensione può sembrare una sfida ardua tanto che una ricerca dello Stanford Center spiega che per la maggior parte delle persone sarebbe meglio lavorare fino a 70 anni.

Suze Orman, esperto di denaro, concorda e ha persino suggerito che “70 anni è la nuova età pensionabile”. Ma non tutti la pensano in questo mondo. David Bach, wealth manager e autore di “The Latte Factor“, afferma che pianificare di lavorare più a lungo non è affatto una buona perché “potresti non essere in grado di farlo e potresti non volerlo”.

Secondo Bach la cosa migliore è invece risparmiare negli anni e con la tecnica giusta, assicura l’esperto, si può anche andare in pensione con più di 1 milione di dollari da accumulare in 20 anni di tempo.

Ci vorrà molta disciplina e un alto tasso di risparmio, ma è una cosa fattibile. La chiamo la formula “50-20″: 50 dollari al giorno per 20 anni con un tasso di rendimento del 10% è superiore a 1 milione di dollari. Se si risparmia per 30 anni, sulla base di quella formula, si avrebbe circa 3,39 milioni di dollari.

Mettere da parte 50 dollari al giorno è molto duro ammette Bach. Si tratta di circa 1.500 dollari al mese, che è più di quanto la maggior parte delle persone stanno risparmiando e possono essere in grado di risparmiare. Ma se si vuole andare in pensione in anticipo, è necessario mantenere intatta una grossa fetta dello stipendio.

Dopo tutto, la maggior parte dei pensionati anticipati sono riusciti a ritirarsi prima dal lavoro perché hanno depositato in banca almeno il 50% del loro reddito. L’importante in ogni caso è iniziare quanto prima a risparmiare per il vostro futuro.