Warren Buffett: i libri preferiti dall’investitore numero uno al mondo

29 Aprile 2021, di Alessandra Caparello

Il 30 agosto del 2020 ha spento le 90 candeline ma lo spirito da investitore è sempre colui che è considerato il maggior investitore al mondo. Parliamo di Warren Buffett, anche conosciuto come l’oracolo di Ohama, l’uomo leggenda vivente per la Borsa a capo della Berkshire Hathaway, giunta ormai al cinquantanovesimo anno di attività.

E a 90 anni suonati, il finanziere americano presidente della Berkshire Hathaway, entra nel club, molto ristretto, di coloro che possiedono un patrimonio personale superiore ai 100 miliardi di dollari. Solo altre cinque persone possono vantare tanto: Jeff Bezos, Elon Musk, Bernard Arnault, Bill Gates e Mark Zuckerberg.

Warren Buffett: i libri preferiti

Ma come investe e pensa Warren Buffett è praticamente impossibile ma si può tentare di capirne i pensieri, magari guardando tra i suoi libri preferiti. A indicarli il sito   /mostrecommendedbooks.com/. Eccone alcuni:

  • The Moment of Lift di Melinda Gates
  • Bull di Maggie Mahar
  • How to win Friends and Influence People di Dale carnegie
  • The Moste Important Thing di Howard Marks
  • Investing Between the Lines di L.J. Rittenhouse
  • Business SAdventures di John Brooks
  • Poor Charlies’s Almanack di Charles T. Munger
  • Essays on Persuasion di J.M. Keynes
  • In an Uncertain World di Robert Rubin
  • The Intelligent Investor di Benjiamin Graham