WALL STREET VOLA ASPETTANDO LA FED

26 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Lunedi’ gli investitori hanno preferito concentrarsi sugli acquisti piuttosto che sulle attese riguardanti i tassi di interesse Usa, e il risultato e’ stato un rialzo generalizzato per tutta la giornata.

In particolare, gli operatori di borsa hanno puntato al settore delle Blue Chip, che ha registrato il suo piu’ forte guadagno intraday dal 2 giugno scorso.

Il Nasdaq ha chiuso a 3.912,12 (+1,74%), il Dow Jones ha chiuso a 10.542,92 (+1,33%), l’S&P 500 a 1.445,31 (+0,96%) e il Russell 2000 a 516,36 (+1,17%).

Il Dow Jones ha segnato il rialzo gia’ fin dalla prima mattina in seguito alla notizia dell’acquisizione di Nabisco Holdings, che ha contribuito a consolidare l’ottimismo in apertura. (vedi articolo WSI delle 3:55)

Anche il Nasdaq ha registrato un buon rialzo, grazie all’ottimismo che circonda i titoli del settore biotech. La ragione: e’ atteso a breve l’annuncio ufficiale della scoperta della sequenza della genoma umano, primo passo per capire come funziona il meccanismo “essere umano”. L’annuncio segna un passo importante anche per il mondo economico che gira intorno all’era del post-genoma: quella per cui tutte le sequenze di informazione genetica dovranno essere riordinate e trovare un senso compiuto per lo sviluppo della medicina del futuro.

Nonostante l’ottimismo, pero’, continua a pesare sulla borsa l’incertezza sui tassi di interesse Usa. Domani e dopodomani (martedi’ e mercoledi’) il braccio di politica monetaria della Federal Reserve (la banca centrale Usa) si riunisce infatti per decidere sui tassi di interesse.

In realta’, molti analisti non si aspettano un cambiamento dei tassi questa settimana. Ma il commento ufficiale che solitamente accompagna la conclusione della riunione potrebbe suggerire la necessita’ di un’altra stretta monetaria in agosto – questo, si’, preoccuperebbe non poco gli operatori di borsa.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi sulla borsa di New York:

Nel settore alimentare, Philip Morris (MO) ha concluso le trattative per l’acquisizione di Nabisco Holdings (NA) da Nabisco Group Holdings (NGH) per $55 per azione, pari a un totale di $ 18,9 miliardi. Conclusa l’operazione, RJ Reynolds (RJR) acquisira’ Nabisco Group Holdings per $9,8 miliardi, pari a $30 per azione. Il titolo Philip Morris ha guadagnato il 16,5%, mentre Nabisco ha segnato un rialzo appena superiore al 2%.(vedi articolo WSI delle 03:55)

Nel settore automobilistico, DaimlerChrysler (DCX) ha ufficializzato l’acquisizione del 10% della coreana Hyunday per $428 milioni. Il titolo DaimlerChrysler ha perso quasi l’ 1%.(vedi articolo WSI delle 04:18)

Sempre nel settore automobilistico, la coreana Daewoo Motor ha ricevuto due proposte di acquisto congiunte. A presentarle, sono state rispettivamente General Motors-Fiat (GM – FIA) e DaimlerChrysler-Hyundai (DCX), mentre la Ford (F) ha avanzato una proposta da sola. Il titolo General Motors ha perso il 2%, Fiat ha perso l’ 1,5% e Ford ha perso il 3,5%.(vedi articolo WSI delle 07:31)

Nel settore delle telecomunicazioni, Liberty Media Group, la divisione di Tv via cavo del gigante AT&T Corp. (T), ha deciso di allargare la propria quota di partecipazione nella societa’ UnitedGlobalCom Inc., con un investimento di $3,48 miliardi. L’operazione include la fusione delle attivita’ internazionali delle due societa’. Il titolo AT&T ha segnato un ribasso appena superiore al 5%.(vedi articolo WSI delle 07:40)

Nel settore informatico, IBM Corp. (IBM) ha registrato un rialzo del 3%. La societa’ si prepara a lanciare sul mercato una nuova tecnologia in grado di di raddoppiare la capacita’ di memoria dei computer. La nuova tecnologia potra’ essere impiegata sia sui desktop che sui computer palmari.(vedi articolo WSI delle 08:04)

Nel settore dei semiconduttori, Intel (INTC), il primo produttore mondiale di chip per computer, si prepara a lanciare sul mercato una versione piu’ veloce del microprocessore a basso costo Celeron. La nuova versione sara’ commercializzata a 700, 667 e 633 Megahertz. Il titolo Intel ha perso oggi l’ 1%.(vedi articolo WSI delle 08:05)

Nel settore industriale, Valspar Corp. (VAL) ha concluso le trattative per l’acquisizione del rivale Lilly Industries (LI) per $762 milioni, pari a $31,75 per azione. Il titolo Valspar ha perso il 3,5%, mentre Lilly ha guadagnato il 135,5%.(vedi articolo WSI delle 08:20)

Nel settore Internet, T-Online International AG, la divisione Internet di Deutsche Telekom (DT), ha annunciato questa mattina di essere uscita dalle trattative per l’acquisizione di Freeserve PLC (FREE), il primo Internet provider del Regno Unito. Il titolo Deutsche Telekom ha guadagnato lo 0,5%, mentre Freeserve ha perso piu’ del 11,5%.(vedi articolo WSI delle 09:07)

Nel settore dei portali per la Rete, Inktomi (INKT) ha perso oltre il 17,5% dopo la notizia che il suo software non sara’ piu’ usato come ”cuore” del motore di ricerca di Yahoo! (YHOO). Il titolo Yahoo ha perso il 5,5%.(vedi articolo WSI delle 09:48)

Nel settore del commercio elettronico, il supermercato online Webvan Group Inc.(WBVN) con sede a Foster City (California) ha acquistato il concorrente HomeGrocer.com (HOMG)per $1,2 miliardi in uno scambio azionario. Il titolo Webvan ha perso quasi il 16,5%.(Vedi articolo WSI delle 10:20)

Nel settore dell’elettronica, Tyco International Ltd (TYC) ha annunciato questa mattina di aver rivisto i dati finanziari per il 1999 e per il primo trimestre fiscale del 2000. Il titolo ha guadagnato il 12,5%.(Vedi articolo WSI delle 10:26)

Nel settore delle biotecnologie, l’operazione sulla mappatura del genoma umano e’ stata portata a termine dal gruppo di scienziati di Human Genome Sciences (HGSI), un progetto finanziato dal governo americano, e Celera Genomics Group (CRA). Human Genome ha chiuso la seduta praticamente invariato mentre Celera Genomics ha perso il 10%.(Vedi articolo WSI delle 10:40)

Nel settore farmaceutico, Omnicare Inc (OCR) ha perso il 47,5% dopo che la societa’ ha annunciato che gli utili per il secondo trimestre sono destinati a scendere ben al di sotto delle aspettative degli analisti a causa dei problemi registrati nel settore farmaceutico.(Vedi articolo WSI delle 11:30)

Nel settore dei computer palmari, Palm Inc. (PALM) si lancia nella competizione per l’Internet in Europa con la creazione di un suo portale mobile, Palm.Net. Il titolo ha guadagnato il 7,5%.(Vedi articolo WSI delle 12:13)

Nel settore delle telecomunicazioni, China Telecom (CHL) ha annunciato di aver intrapreso trattative di acquisto con le sette principali reti cellulari controllate dall’azienda statale China Mobile Communications Corp.. Il titolo chiude le contrattazioni con un rialzo superiore al 9%.(Vedi articolo WSI delle 12:38)

Nel settore dell’elettronica di consumo, Sony Corp. (SNE) ha presentato al PC Expo di New York un nuovo prodotto: la propria versione di computer palmare. Il titolo ha perso oggi piu’ dell’ 1%.(Vedi articolo WSI delle 13:02)

Nel settore dei capital venture, meVC Draper Fisher Jurvetson Fund I, Inc. (MVC), la prima societa’ ad aprire il proprio fondo anche ai piccoli investitori, ha debuttato questa mattina sul New York Stock Exchange aprendo le contrattazioni a $20. Il titolo ha perso oggi il 3,75%.(Vedi articolo WSI delle 15:01)

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al New York Stock Exhange (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(MOT) Motorola, Inc. 30,637,200 29.875 -2.500 -7.72% ;

(T) AT&T Corp. 24,014,800 32.625 -1.750 -5.09% ;

(MO)O Philip Morris Companies Inc. 19,130,000 27.375 +3.938 +16.80% ;

(NOK) Nokia Corporation 14,751,400 52.188 -1.063 -2.00% ;

(PFE) Pfizer Inc 14,564,200 46.000 +0.125 +0.27% ;

(TYC) Tyco International Ltd. 13,431,900 48.625 +5.375 +12.43% ;

(NGH) Nabisco Group Holdings Corp. 11,924,600 26.750 +1.188 +4.65% ;

(AOL) America Online, Inc. 10,184,100 51.438 -2.063 -3.86% ;

(OCR) Omnicare, Inc. 9,487,500 9.563 -8.625 -47.42% ;

(TXN) Texas Instruments Incorporated 9,385,700 73.875 -1.875 -2.48%.

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al Nasdaq (dati di chiusura) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 37,920,800 62.750 +0.125 +0.20% ;

(WCOM) WorldCom, Inc. 21,678,700 37.438 -0.313 -0.83% ;

(MSFT) Microsoft Corporation 22,038,800 79.750 +2.063 +2.65% ;

(AMZN) Amazon.com, Inc. 20,268,700 33.875 invariato 0.00%;

(ERICY) Ericsson 18,832,100 19.750 +0.500 +2.60% ;

(INKT) Inktomi Corporation 18,867,400 115.625 -24.750 -17.63% ;

(ORCL) Oracle Corporation 18,469,800 82.500 +3.000 +3.77% ;

(DELL) Dell Computer Corporation 16,017,000 48.875 +1.438 +3.03% ;

(QCOM) QUALCOMM Incorporated 15,897,900 63.750 -2.625 -3.95% ;

(INTC) Intel Corporation 13,418,300 132.813 -1.563 -1.16%.