WALL STREET: LE BLUE CHIP SI PORTANO A GALLA

11 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo una partenza tutta in negativo, il Dow Jones prende le distanze dagli altri principali indicatori portandosi sopra la parita’. Perdite accentuate nel comparto high-tech che spinge il Nasdaq su una cessione di oltre 50 punti.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

A funestare l’inizio di seduta, le valutazioni negative di Goldman Sachs, che ha ridotto le stime sul fatturato di IBM per la seconda meta’ dell’anno. La piu’ grande societa’ informatica del mondo brucia nei primi scambi oltre l’1% pesando sull’indice delle Blue Chip e innescando ribassi su tutto il settore; a farne le spese e’ soprattutto il tabellone elettronico del Nasdaq.

Tra i principali titoli in movimento questa mattina a Wall Street:

Nel settore dell’high tech, Hewlett-Packard Company (HWP) ha comunicato questa mattina di essere interessata all’acquisizione della divisione di Pricewaterhouse Coopers dedicata al management e all’Information Technology, confermando cosi’ le indiscrezioni di mercato. Il titolo Hewlett-Packard perde oltre il 2,5%.
(Vedi High-Tech: HP conferma trattative per Pwc)

Nel settore finanziario, l’affare e’ fatto: Goldman Sachs Group Inc. (GS) mette le mani su Spear, Leeds & Kellogg LP per una cifra vicina ai $7 miliardi. L’istituto balza al primo posto tra i sottoscrittori a Wall Street. Il titolo Goldman Sachs guadagna quasi il 2%.
(Vedi Banche: Goldman diventa prima a Wall Street e Banche: Goldman diventa prima a Wall Street/2)

Nel settore delle telecomunicazioni, Hutchinson Whampoa International, operatore di Hong Kong, ha lanciato un prestito da $2,5 miliardi a scadenza triennale, convertibile in azioni della Compagnia britannica Vodafone Airtouch (VOD). Il titolo Vodafone perde quasi il 4,5%.
(Vedi Tlc: eurobbligazioni, Hutchison lancia prestito)

Nel settore farmaceutico, battuta d’arresto per la megafusione tra Glaxo Wellcome PLC (GLX) e SmithKline Beecham PLC (SBH): attraverso un comunicato congiunto le societa’ hanno fatto sapere che l’operazione da $71 miliardi non sara’ completata nei tempi previsti in attesa che l’ulteriore documentazione, richiesta dalle autorita’ di controllo, sia messa a punto. Il titolo Glaxo perde oltre lo 0,5%, mentre il titolo SmithKline perde quasi l’ 1,5%.
(Vedi Farmaceutico: ritardata fusione Glaxo-Smithkline)

Nel settore dell’energia, Chevron (CHV) e’ in trattative per l’acquisizione della concorrente Phillips Petroleum (P) per $18,3 miliardi di dollari. Lo riporta il Sunday Times. Il titolo Chevron guadagna quasi lo 0,5%, mentre il titolo Phillips Petroleum e’ in rialzo di quasi il 2,5%.

Nel settore automobilistico, Ford Motor Co (F) ha formalizzato l’offerta da $5,5 miliardi per Daewoo. Questa mattina il titolo e’ invariato.

Nello stesso settore, Daimlerchrysler Ag (DCX) intende lanciare un’offerta per il 100% di Mitsubishi Motor. il titolo perde oltre lo 0,5%.

Nel settore farmaceutico, la societa’ irlandese Elan Corp. (ELN) ha intenzione di lanciare un’offerta di $1,8 miliardi in azioni per la societa’ di antibiotici e trattamenti respiratori, Dura Pharmaceuticals Inc. (DURA). Il titolo Elan guadagna piu’ dello 0,5%, mentre il titolo Dura segna un rialzo superiore al 5,5%.

Nello stesso settore, Cyberonics Inc. (CYBX), societa’ specializzata nel trattamento dell’epilessia, ha ricevuto un’offerta da Medtronic Inc. (MDT) di $480 milioni in azioni, pari a $26 per azione. Il titolo Cyberonics guadagna quasi il 47,5%, mentre il titolo Medtronic perde il 3,5%.