Wall Street Italia cresce su Twitter e Facebook

19 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Su Facebook gli italiani trascorrono ormai quasi mezz’ora delle proprie giornate in media. Intanto Twitter è diventato anche da noi il punto di riferimento per rompere i ponti tra personaggi famosi e fan, tra idoli sportivi e tifosi, tra giornalisti e lettori.

Come conseguenza naturale ormai l’informazione non può prescindere dai social network. Rimettendo in circolo il flusso di articoli prodotti, Wall Street Italia ha raggiunto i 6.000 followers sul microblog (clicca qui per unirti alla conversazione) e i 41.000 like sulla pagina di Facebook.

Mentre il numero di persone che ha smesso di comprare quotidiani e settimanali cresce, come dimostrano gli ultimi dati sullo stato tragico dell’editoria italiana, per lo meno quello della carta stampata, la ricerca delle notizie che rispondono ai propri interessi avviene sempre di più sulle piattaforme 2.0.

Facebook e Twitter svolgono per voi un ruolo chiave: quello di ‘filtrare’ le news imperdibili e quelle più appetibili secondo il proprio circolo di amici e altri contatti. Wall Street Italia fa quel lavoro per voi come sito di riferimento per 450.000 visitatori unici al mese che seguono economia, mercati, politica, ma anche temi sociali, cultura, scienza e hi-tech.

Il feed di notizie, post dai blog, video, foto e frasi del giorno si può seguire sia su pagina di Facebook, sia su Twitter. Grazie a tutti per la fiducia.