WALL STREET INCERTA, MEDITA SU DISCORSO GREENSPAN

13 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A meno di due ore dalla chiusura gli indici invertono la tendenza della mattinata e finiscono schiacciati sulla parita’.

Terminata l’audizione del governatore della Fed al Senato, adesso i mercati si stanno interrogando sul senso delle parole che Greenspan ha pronunicato davanti alla commissione bancaria.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

Greenspan, nonostante abbia lasciato intravedere la possibilita’ di una riduzione dei tassi anche prima del 20 marzo (giorno in cui si riunisce il FOMC) non ha pero’ dato un’indicazione precisa su quali saranno le prossime mosse della Federal Reserve in materia di politica monetaria.

Nella sua audizione di fronte ai senatori, Greenspan si e’ mostrato prudente, dapprima indicando la possibilita’ che l’economia americana possa cadere in una recessione, successivamente lasciando intravedere un miglioramento generale delle condizioni dell’economia USA, gia’ a partire dalla seconda meta’ del 2001.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni, microprocessori, software, sistemi informatici, edilizio, abbigliamento, media, ristorazione, cartario, aerospaziale.

In calo invece il settore farmaceutico, tabacco, bevande analcoliche, assicurazioni, brokeraggio.

(ARTICOLO IN FASE DI SCRITTURA)