WALL STREET: GLI INDICI CHIUDONO SU DUE BINARI

18 Giugno 2003, di Redazione Wall Street Italia

Influenzata da alcune notizie deludenti dal fronte societario, Wall Street ha archiviato la giornata con gli indici contrastati. Il Dow Jones (DJIA) e’ arretrato dello 0,31% a quota 9293,80. Ha chiuso invece in rialzo il “tecnologico” Nasdaq (IXIC) (+0,53%), attestandosi a 1677,20 punti.

I DATI DI CHIUSURA



































































































































































































INDICI DI BORSA Ticker Valore Variaz %
Max 12
mesi
Min 12
mesi
Dif.(%) da max 12
mesi
Dif.(%) da min 12
mesi
DJIA DJIA 9293.80 -0.31 9733.39 7197.49 -4.52% 29.13%
S&P 500 SPX 1010.09 -0.16 1040.83 768.63 -2.95% 31.41%
Nasdaq IXIC 1677.20 0.53 1684.1 1108.5 -0.41% 51.30%
Nasdaq 100 NDX 1247.92 0.67 1265.69 795.25 -1.40% 56.92%
INDICI DI SETTORE
(a)
Ticker Valore Variaz %
Max 12
mesi
Min 12
mesi
Dif.(%) da max 12
mesi
Dif.(%) da min 12
mesi
Networking NWX 196.57 2.78 205.3 79.3 -4.25% 147.88%
Semiconduttori SOX 379.50 2.02 462.8 209.4 -18.00% 81.23%
Hardware GHA 219.68 1.55 226.2 110.5 -2.88% 98.81%
Difesa DFX 166.05 0.58 203.47 125.9 -18.39% 31.89%
Software GSO 133.25 0.49 136.73 77.63 -2.55% 71.65%
Utility UTY 295.95 0.42 326.24 202.82 -9.28% 45.92%
Internet ECM 74.41 0.26 78.95 29.2 -5.75% 154.83%
Farmaceutico DRG 347.10 0.02 350.2 237.7 -0.89% 46.02%
Gas Naturale XNG 199.97 -0.02 208.44 105.53 -4.06% 89.49%
Energia DJ_ENE 207.26 -0.16 216.2 169.06 -4.14% 22.60%
Petrolifero OIX 280.30 -0.21 325.41 232.66 -13.86% 20.48%
Finananziario DJ_FIN 172.22 -0.45 175.29 127.71 -1.75% 34.85%
Assicurazione DJ_INS 325.36 -0.60 353.12 243.59 -7.86% 33.57%
Retail RLX 329.64 -0.74 341.3 243.8 -3.42% 35.21%
Oro-Argento XAU 81.42 -1.00 82.89 54.67 -1.77% 48.93%
Biotech BTK 464.92 -3.83 514.1 275.1 -9.57% 69.00%




















































































DATI
SUI MERCATI (b)
volume Nyse (*) 1468.76 VOLATILITA’/OPZIONI Valore
volume Nasdaq (*) 2077.61 Vix 21.60
volume Nasdaq 100
(*)
1380.42 Vxn 33.15
volume DJIA (*) 259.42 Index put-call ratio 1.03
titoli Nyse in
rialzo
1267 Equity put-call
ratio
0.68
titoli Nyse in
ribasso
1992 TREASURIES yield
titoli Nyse
invariati
173 scadenza a 5 anni 2.30%
titoli ai massimi-Nyse
(c)
204 scadenza a 10 anni 3.36%
titoli ai minimi-Nyse
(c)
4 scadenza a 30 anni 4.39%
titoli Nasdaq in rialzo
1586 PETROLIO prezzo/barile
titoli Nasdaq in
ribasso
1592 Future Crude $28.77
titoli Nasdaq
invariati
186 VALUTE cambio
titoli ai massimi-Nasd
(c)
205 Cambio Euro/Dollaro 1.168
titoli ai minimi-Nasd
(c)
2 Cambio Dollaro/Yen 117.81

Elaborazione dati a cura dell’Ufficio Studi di
WallStreetItalia


LEGENDA:
(a) gli indici di settore sono ordinati in
base alla performance giornaliera
(b) le quotazioni sono rilevate al momento
della chiusura dei mercati di riferimento
(16:00 – 22:00 ora
italiana)
(*) milioni di pezzi scambiati
(c) il valore si riferisce al
numero di titoli scambiati sul Nyse e sul Nasdaq
che hanno raggiunto i
nuovi massimi e minimi degli ultimi 12 mesi nella seduta odierna

IL COMMENTO DELLA SEDUTA

In assenza di dati macroeconomici, oggi il mercato e’ stato condizionato sin dalle prime battute dal pesante profit warning del gigante delle macchine fotografiche Eastman Kodak (EK – Nyse), che ha alimentato i timori sulla nuova stagione degli utili societari. Ad esso si sono poi aggiunte le previsioni deludenti del New York Times (NYT – Nyse) e dell’azienda di prodotti per la casa Clorox (CLX – Nyse). Non hanno convinto, inoltre, i dati di bilancio diffusi dalle banche d’affari Morgan Stanley (MWD – Nyse) e Bear Sterns (BSC – Nyse) (BSC – Nyse).

Come risultato, sostiene Jack Caffrey, equity strategist di JP Morgan Private Bank, “il mercato ora si trova in una fase di consolidamento dei recenti guadagni, in attesa di previsioni piu’ positive da parte delle aziende sugli utili del secondo trimestre”.

“Gli investitori stanno diventando piu’ selettivi nello stock picking – sottolinea Terry Danish, analista tecnico di Maxim Group -. Inoltre, si nota una maggiore enfasi sui fondamentali e sul valore piuttosto che sulla crescita, segno che forse la fase speculativa volge al termine”.

Per i titoli hi-tech, comunque, la performance e’ stata decisamente migliore, sostenuta dalle buone trimestrali di Red Hat (RHAT – Nyse), pubblicata dopo la chiusura di ieri, dall’upgrade di Needham su Apple (AAPL – Nasdaq) e dalla nota positiva di Lehman Brothers su alcune società di semiconduttori (SOX). Secondo Rob Arancio, capo del technology trading di Lehman Brothers, la crescita del Nasdaq e’ in parte attribuibile al program trading scattato in attesa del “quadruple witching” – scadenza di future e opzioni su indici e azioni, in calendario venerdi’.

Sempre sul fronte corporate, da segnalare gli utili migliori delle attese riportati dalla societa’ di retail per l’elettronica Best Buy (BBY – Nyse), l’aumento dell’offerta di Oracle (ORCL – Nasdaq), cui e’ stata fatta causa per violazione di norme antitrust, per l’acquisizione di PeopleSoft (PSFT – Nasdaq), e il balzo in avanti di Pfizer (PFE – Nyse) nella classifica delle societa’ piu’ capitalizzate in borsa a livello mondiale. La casa farmaceutica ha superato Microsoft (MSFT – Nasdaq), piazzandosi in seconda posizione dietro la conglomerata General Electric (GE – Nyse).

Nonostante la fiacchezza di Wall Street, i titoli di Stato hanno archiviato un’altra seduta con il segno negativo. Il rendimento sui Treasury a 10 anni (TNX), benchmark della categoria, e’ infatti salito al 3,36% dal 3,26% della chiusura di ieri. Ricordiamo che i rendimenti seguono un andamento inverso rispetto ai prezzi.

Sul mercato valutario, l’euro ha ceduto ulteriore terreno nei confronti del dollaro. Nel tardo pomeriggio a New York il cambio tra le due valute e’ a quota $1,1686, contro gli $1,1777 di ieri.

Per ascoltare il commento di WSI in RADIO, clicca su GR1 RAI, in LIVE NEWS.

Per tutti i dettagli sui titoli che hanno movimentato la sessione odierna clicca su TITOLI CALDI, RUMORS, TARGET NEWS, RATINGS e MARKET WATCH,
in INSIDER
.