WALL STREET: FUTURES ANCORA IN TERRITORIO NEGATIVO

7 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora dall’apertura delle contrattazioni a New York la i futures rimangono tutti in terriotorio negativo, con il contratto sul Nasdaq che perde il 2,33%, trainato in giu’ dalle notizie sugli utili arrivate martedi’ da Cisco System (CSCO – Nasdaq).

Il gigante delle infrastrutture per le telecomunicazioni ha chiuso il quarto trimestre con un utile inferiore di un centesimo alle previsioni degli analisti di Wall Street.

Alle 14:00 (le 8:00 ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 e’ in ribasso di 6,90 punti (-0,51%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in calo di 58 punti (-2,33%).

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in ribasso di 29 punti (-0,26%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $1041,3 e rendimenti al 5,162%.