WALL STREET: FUTURE IN VOLO, NASDAQ +3,2%

17 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici continuano a guadagnare terreno.

Si prospetta un giornata di recupero e di guadagni per i mercati Usa che hanno appreso con sollievo gli utili al di sopra delle stime annunciati martedi’ dal gigante dei cellulari Motorola (MOT – Nyse) e interpretato favorevolmente la trimestrale del colosso dei semiconduttori semiconduttori Intel (INTC – Nasdaq).

I risultati e le dichiarazioni delle due aziende leader portano gli investitori a sperare che le vendite della seconda parte dell’anno per il settore high tech, nonostante l’evidente calo del settore Pc e della spesa delle aziende.

Il Dow dovrebbe beneficiare inoltre delle trimestrali confortanti di Citigroup , Coca-Cola (KO – Nyse), United Technologies (UTX – Nyse) e Boeing (BA – Nyse). Accolta positivamente anche la trimestrale della banca d’affari J.P. Morgan (JPM – Nyse).

Tra le societa’ S&P 500, buoni gli utili del In colosso automobilistico Ford Motor (F – Nyse) che ha messo a segno una trimestrale al di sopra delle previsioni.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 è in rialzo di 18,70 punti (+2,07%).

Il contratto sull’indice Nasdaq avanza di 33punti (+3,20%).

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 167 punti (+1,97%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi in rialzo a 101,02 e rendimenti in calo al 4,73%.

I SETTORI E I TITOLI IN MOVIMENTO

In forte rialzo dunque il colosso dei semiconduttori Intel (INTC – Nasdaq), la cui trimestrale, annunciata martedi’ e’ stata accolta favorevolmente dagli investitori. Sebbene i risultati si siano posizionati nella parte piu’ bassa del range stimato dagli analisti e il gruppo abbia annunciato un taglio di 4.00 dipendenti e sottolineato che la ripresa economica non ha ancora tirato su i mercati, i suoi profitti sono ancora piu’ del doppio rispetto al secondo trimestre del 2001.

In crescita il colosso automobilistico Ford Motor (F – Nyse) che ha messo a segno una trimestrale superiore alle attese, ma tuttavia, guardando al futuro, ha confermato le stime di un “profitto modesto” per l’intero esercizio 2002.

In rialzo il colosso finanziario Citigroup (C – Nyse) che ha messo a segno, nel secondo trimestre, una crescita degli utili del 15%, rivelatasi anche migliore delle attese.

In crescita il colosso della difesa Boeing (BA – Nyse) che registrato utili e’ nettamente superiore alle previsioni degli analisti e ha confermato le stime per il 2002 e il 2003.

In guadagno la banca d’affari e blue chip del Dow Jones J.P. Morgan (JPM – Nyse) che ha annunciato una crescita dei profitti nel secondo trimestre – anche se inferiore alle attese – determinata dalle
operazioni di consumer banking che hanno limitato i cattivi risultati ottenuti sul fronte trading.

In salita il colosso delle bevande analcoliche e una delle blue chip del Dow Jones Coca-Cola (KO – Nyse) che nel secondo trimestre 2002 ha registrato utili in crescita, in linea con le stime e si e’ dichiarato fiducioso sugli obiettivi per l’intero anno, nonostante l’aspettativa che le condizioni economiche continueranno ad essere difficili.

In deciso calo, invece, il colosso dei Pc Apple (AAPL – Nasdaq) ha registrato un secondo trimestre piuttosto opaco anche se in linea con le stime e ha lanciato un ‘warning’ sia sugli utili che sul fatturato del quarto trimestre, ricevendo questa mattina la nota negativa di Salomon Smith Barney che ne ha ridotto il giudizio da ‘buy’ a ‘neutral’.

Sul fronte macroeconomico, i mercati hanno snobbato il dato pegiore delle attese relativo ai nuovi cantieri edili di giugno. In ogni caso, i numeri sono ancora alti.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI PRE-BORSA, in INSIDER. Abbonati subito!