Wall Street avvia la seduta incolore

9 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Avvio all’insegna dell’incertezza dell’azionario a New York, che rimane sui livelli della vigilia dopo la seduta di ieri terminata sull’onda degli acquisti sulla scia dei rialzi messi a segno in Europa. Sul mercato valutario, Il dollaro si irrobustisce nei confronti dell’euro, che scambia a 1,2624 USD, dopo che la BCE, ieri, ha lasciato i tassi d’interesse invariati all’1% confermando la tesi che questi si trovano ad un livello appropriato per l’Eurozona. Piatto il prezzo del petrolio, che supera i 75 dollari al barile, dopo che ieri le scorte settimanali di greggio USA hanno mostrano una flessione. Dal fronte macro scarna l’agenda a stelle e strisce statunitense che vede il solo dato sulle vendite al dettaglio del mese di maggio. Sulle prime rilevazioni il Dow Jones mostra lima ello 0,06% a 10133,01 punti, l’S&P500 dello 0,01% a 1070,11 punti ed il Nasdaq si trova sulla parità con un + 0,03% a quota 2174,2. Tra i singoli titoli occhi puntati su Wal-Mart che si aggiudica il podio di Fortune delle 500 società maggiori al mondo quest’anno, superando le grandi major petrolifere.