Usa: vendite al dettaglio +0,8% in marzo

16 Aprile 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – I consumi sembrano aver ripreso a crescere a un buon ritmo negli Stati Uniti nel 2012. Le vendite al dettaglio sono cresciute dello 0,8% nel mese di marzo, facendo meglio del previsto e issandosi ai massimi degli ultimi sei mesi.

Lo ha annunciato di Dipartimento del Commercio Usa. Le attese erano per un risultato pari a +0,3%. I dati di febbraio sono stati rivisti da +1,1% al +1% dopo il +0,6% di gennaio.

Esclusa la componente auto il rialzo e’ stato dello 0,8%. In questo caso le stime degli analisti erano per un incremento dello 0,6% dopo il +0,9% di febbraio.

In generale i numeri macro pubblicati ultimamente sembrano tratteggiare un miglioramento dell’attivita’ economica americana. I futures sui principali indici di borsa Usa consolidano i rialzi, seppur moderati. Il mercato azionario americano viene dalla peggior settimana del 2012.