Usa: prezzi import in calo, primo ribasso annuale da 2008

11 Gennaio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – I prezzi all’importazione negli Stati Uniti sono calati ancora in dicembre, dal momento che il ribasso dei prezzi del petrolio ha bilanciato un modesto aumento di quello degli altri beni.

Stando a quanto reso noto dal dipartimento del Lavoro americano, i prezzi all’importazione sono cresciuti il mese scorso dello 0,1%, in linea con le previsioni degli analisti. Il dato era calato dello 0,8% in novembre. Nell’intero 2012 i prezzi sono scesi dell’1,5%, segnando il primo ribasso annuale dal 2008.

Il costo delle importazioni di petrolio è diminuito dello 0,8% e del 7,1% nell’intero anno. Escludendo il petrolio, i prezzi all’importazione sono cresciuti dello 0,1% in dicembre e della stessa percentuale nel 2012.

Guardando alle singole componenti, i prezzi alle importazioni di energia sono cresciuti, con un balzo dei prezzi del gas natuale superiore al 18% in dicembre. Il costo dei generi alimentari è sceso dello 0,2%, mentre quelli di veicoli leggeri e pesanti sono rimasti sostanzialmente invariati. (TMNews)