Usa: nuovi cantieri edili, tonfo -16,5% in aprile

16 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il ritmo di costruzioni nel mercato edilizio degli Stati Uniti ha subito una forte battuta d’arresto nel mese di aprile; i nuovi cantieri sono scivolati infatti -16,5%, attestandosi a quota 853.000 unità. Si tratta dal minimo dallo scorso novembre.

Gli economisti avevano previsto un dato a 970.000 unità, dalle 1,021 milioni di marzo. (dato rivisto al ribasso dagli 1,036 milioni inizialmente resi noti). Su base annua, la performance rimane confortante, con +13,1% rispetto allo stesso periodo del 2012.

I permessi di costruzione, un segnale della domanda futura, sono cresciuti inoltre di un solido +14,3% ad aprile, a 1,02 milioni, contro i 950.000 attesi dagli analisti, e al massimo dal giugno del 2008.