Usa: nuovi cantieri edili balzano +12,1%, massimo da 2008

17 Gennaio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI)- Nel mese di dicembre, le nuove costruzioni degli Stati Uniti sono balzate +12,1% a un tasso annualizzato di 954.000 unità, ovvero al massimo dal giugno del 2008. Il dato è stato decisamente migliore delle attese degli analisti, che erano per un rialzo limitato a 889.000 unità dopo le 851.000 del mese precedente (dato rivisto lievemente al ribasso da 861.000 inizialmente comunicate)

I permessi per le costruzioni -segnale della domanda futura – sono cresciuti +0,3% a un tasso di 903.000 unità, lievemente al di sotto delle attese, che erano per 905.000 unità, ma al record dal luglio del 2008; il dato precedente è stato rivisto al rialzo a 900.000 dagli 899.000 inizialmente comunicati.

Guardando al dato, sebbene le nuove costruzioni abbiano segnato un balzo +37% a dicembre su base annua, la situazione rimane ben al di sotto del picco testato durante la fase di bolla, quando le nuove costruzioni erano – dati 2006 – quasi pari a 2,3 milioni.

Read more: http://www.briefing.com/Platinum/InDepth/InPlay.htm#ixzz2IEwo2cAM
Under Creative Commons License: Attribution
Follow us: @Briefingcom on Twitter | Briefingcom on Facebook